A Fratta Polesine Museo nella barchessa Nord di Villa Badoer sempre aperto 

Domenica 7 aprile, il Museo Archeologico Nazionale ospiterà una conferenza dal titolo “Archeologia dell’anima: un viaggio nei ricordi – Storie delle prime ricerche a Frattesina”

FRATTA POLESINE (Rovigo) – Tanti i prossimi impegni per il Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine, situato nella barchessa Nord di Villa Badoer in via G. Tasso, 1 a Fratta Polesine.

La struttura continuerà ad essere aperta con orario continuato 8:30 – 19:30 (ultimo accesso e chiusura biglietteria ore 19) anche nelle giornate di Pasqua, domenica 31 aprile, e del Lunedì dell’Angelo, 1 aprile.

Domenica 7 aprile, prima del mese, come ormai consuetudine, l’ingresso sarà gratuito.

Inoltre, sempre domenica 7 aprile, il Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine ospiterà una conferenza dal titolo “Archeologia dell’anima: un viaggio nei ricordi – Storie delle prime ricerche a Frattesina”, organizzata in collaborazione con le associazioni Cpssae, Centro Polesano di Studi Storici Archeologici Etnografici, e Il Manegium, gruppo culturale e di ricerca.

L’introduzione sarà curata dalla direttrice, dottoressa Maria Letizia Pulcini, mentre a seguire, verrà dato spazio agli interventi: La scoperta di Frattesina e le prime ricerche del Cpssae – Carlo e Raffaele Peretto. Il Manegium e il primo “Antiquarium” di Fratta Polesine – Adriano Azzi. Il Cpssae, Anna Maria Bietti Sestieri e il Museo Nazionale di Fratta Polesine – Paolo Bellintani.

La conferenza, organizzata per celebrare i 15 anni del Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine, vuole ricordare i primi scavi che hanno portato alla scoperta del sito di Frattesina e il primo allestimento del Museo Civico “Antiquarium” a Fratta Polesine, precursore del museo attuale.


Al termine, verrà inoltre inaugurata la nuova edizione della mostra fotografica “Frattesina. Affiorano anche i ricordi”, che ripercorre proprio le tappe delle prime campagne di scavo, inizialmente proposta nel 2015 per celebrare i 50 anni del Cpssae, e che rimarrà attiva tutti i giorni dalle 8:30 alle 19:30 fino al 30 giugno.

Gli eventi sono gratuiti, ma è richiesta la prenotazione obbligatoria per la partecipazione alla conferenza, scrivendo all’indirizzo e-mail: drm-ven.museofratta@cultura.gov.it o telefonando al numero 0425 668523.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie