A Villanova del Ghebbo percorsi di autonomia per persone con disabilità

Una richiesta precisa era stata avanzata dalle famiglie, l’Amministrazione del Sindaco Desiati ha risposto presente

VILLANOVA DEL GHEBBO (Rovigo) – Entrano nel vivo i “Percorsi di autonomia per persone con disabilità” che il comune di Villanova del Ghebbo sta attivando in seguito al finanziamento relativo all’ Avviso 1/2022 Pnrr Next Generation EU Missione 5 “Inclusione e coesione” Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore” Sottocomponente 1 “Servizi sociali, disabilità e marginalità sociale”.

L’obiettivo generale del progetto è quello di realizzare interventi personalizzati al fine di favorire e sostenere l’accesso delle persone con disabilità al mercato del lavoro ed promuovere l’autonomia abitativa. Il progetto specificamente  prevede la presa in carico di 12 beneficiari che saranno inseriti all’interno di un percorso finalizzato all’autonomia abitativa e alla formazione professionale e lavorativa. I servizi socio-sanitari effettueranno una valutazione multidimensionale per poi procedere all’individualizzazione di piani educativi personalizzati in cooperazione con la famiglia ed il beneficiario.  Il progetto difatti prevede un percorso di accrescimento delle abilità per una vita autonoma con la partecipazione a corsi di introduzione all’uso degli strumenti elettronici, la  formazione  di base informatica, l’esperienza di vita in comune in orario diurno  e l’esperienza di vita in gruppi famiglia presso le abitazioni che sono  oggetto di ristrutturazione a Villanova del Ghebbo.

“E’ un progetto importante e complesso. Il gioco di squadra – sottolinea il sindaco Gilberto Desiati tra Ambito Territoriale Sanitario di Lendinara, Ulss 5 Polesana, Comune di Lendinara e Comune di Villanova del Ghebbo avrà come fine quello di  garantire all’associazione responsabile del progetto “Gli Amici di Elena Odv” di Rovigo, e quindi alle famiglie utenti, un progressivo accompagnamento alla vita autonoma, il desiderio di molte famiglie. L’obiettivo che il progetto persegue è quello che vorrebbe ogni persona adulta: vivere bene ed in modo pieno la propria vita. 

Difatti il progetto si chiama “Anch’io – casa per l’autonomia” e vuole garantire un lavoro all’interno dell’osteria della Gioia ed una propria abitazione, con momenti di privacy e momenti di vita comunitaria.  

Si vuole evidenziare che tutti, proprio tutti,  hanno il diritto di avere diritti, tra cui il diritto alla casa, al lavoro, all’affettività, alla vita attiva”.

“Si entra nel vivo di un progetto nato qualche anno fa – continua Desiati –  quando il comune dopo aver ristrutturato l’ex scuole medie denominate la Casa dei Villanovesi, ha accolto i ragazzi degli Amici di Elena Odv per la realizzazione dell’Osteria della Gioia: laboratorio gastronomico di formazione e accompagnamento al lavoro per ragazzi diversamente abili. Una richiesta precisa era stata avanzata dalle famiglie: abbiamo bisogno di un posto dove i nostri figli in sicurezza e serenamente accompagnati dalla rete di familiari e volontari possano sperimentare la gioia dello stare insieme, la gioia di un piccolo lavoro e la gioia di vivere insieme. L’amministrazione comunale di Villanova del Ghebbo  non poteva stare in silenzio. Ha aderito al progetto e l’ha inserito nel programma elettorale del 2019. Ci siamo in parte riusciti. Ma ora si è in una nuova fase più matura e più delicata, dove il risultato finale vedrà un solo vincitore : la società (del Polesine) inclusiva ed attenta verso chi gode di talenti straordinari e per questo necessita di  un progetto di vita  personalizzato per rendere più ricca la nostra comunità.” 

Per partire è necessario rivolgere agli assistenti sociali presso il proprio comune di residenza o presso il comune di Villanova del Ghebbo. Per leggere in dettaglio i termini dell’avviso si rimanda ai sito del comune di Villanova del Ghebbo. La scadenza dell’avviso è previsto  il  12 aprile 2024 ore 12:00, ultima data per la raccolta delle domande dei candidati beneficiari del progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie