Adria ha intitolato a Gino Strada il parco Amolaretta [FOTO]

Nella mattinata di giovedì 16 giugno l'amministrazione comunale, il forum giovani, la moglie Simonetta Gola e il viceprefetto Rosa Correale hanno scoperto la targa intitolata a GIno Strada

ADRIA – Nella mattinata di giovedì 16 giugno, presso il parco di località Amolaretta ad Adria, è stato intitolato proprio questo grande spazio verde a Gino Strada.

Una proposta arrivata dal Forum Giovani adriese e dal suo ex presidente Stefano Grandi, poi votato in consiglio comunale per renderlo effettivo, con il benestare della prefettura di Rovigo, che ha accettato di buon grado questa eccezione alla regola, dato che devono passare almeno dieci anni dalla morte della persona per poter intitolare una via, una strada o, in questo caso, un parco.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5
Slide 6
Slide 7
Slide 8
Slide 9
Slide 10
Slide 11
Slide 12
Slide 13
Slide 14
Slide 15
Slide 16
Slide 17
Slide 18
Slide 19

Presenti per l’occasione l’amministrazione comunale con il sindaco Omar Barbierato, gli assessori Sandra Moda e Andrea Micheletti, i consiglieri comunali Federico Paralovo, Simone Donà e Oriana Trombini. Inoltre anche il viceprefetto Rosa Correale, la rappresentanza di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Polizia Locale.

Presente anche la moglie di Gino Strada, Simonetta Gola, il Forum Giovani di Adria con l’ex presidente e ideatore di questa iniziativa Stefano Grandi e il presidente attuale Giovanni Beltramini, oltre a un folto gruppo di Emergency.

“Sono veramente emozionato per questo momento – ha esordito il sindaco Omar Barbierato – in quanto è un momento veramente importante per la nostra cittadina”. Ribadendo poi l’importanza di smantellare le armi nucleari presenti in Italia e nel mondo, perché minano ogni giorno la pace.

Successivamente ha preso la parola proprio il viceprefetto Rosa Correale specificando anch’essa l’emozione di questo momento e la profonda stima nei confronti del defunto Gino Strada e della sua associazione Emergency.

Dopo gli interventi del consigliere comunale Simone Donà e dell’ex presidente del Forum Giovani, Stefano Grandi, è stato il momento della scopertura della targa alla memoria di Gino Strada con la frase “I diritti degli uomini devono essere di tutti gli uomini, sennò chiamateli privilegi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie