Adria ha ottenuto 1.350.000 euro per la rigenerazione urbana

Il comune di Adria (Rovigo) ha ottenuto un altro finanziamento dal Pnrr per ristrutturare due palazzine Erp del quartiere di Borgo Dolomiti

ADRIA (Rovigo) – Un altro importante finanziamento per il comune di Adria che arriva dal Pnrr. Arriva 1 milione e trecentocinquantamila euro per la rigenerazione urbana. Nello specifico saranno prese in considerazione due palazzine Erp in via Brennero, ossia in località Borgo Dolomiti.

Una di queste sarà demolita e ricostruita, mentre l’altra solo ristrutturata nel miglior modo possibile. Inoltre sarà sistemato anche il verde circostante alle palazzine. I lavori dovrebbero partire la prossima primavera 2023.

“Questo è il frutto di un lavoro chiaro della nostra amministrazione di programmazione fin dallo scorso 2019 – spiega il sindaco Omar Barbierato – che ha portato a questi risultati. Abbiamo sfruttato al meglio le possibilità che abbiamo avuto”.

Proseguendo: “Progetti che guardano al futuro di Adria come cittadina a misura di famiglia e capitale della sostenibilità nel Delta nei prossimi 10 anni. Da sottolineare che noi come amministrazione abbiamo sempre investito in modo omogeneo in tutte le zone del comune”.

Sottolineando inoltre: “Credo sia giusto chiarire che questo è un altro piccolo tassello che va a incastrarsi una progettualità più ampia come la ristrutturazione dell’ex scuola Anna Frank, l’impianto sportivo Giulio Bressan, la prossima pista ciclabile Adria-Valliera e la prospettiva è quella anche di trovare i fondi per fare una zona parcheggio adeguata”.

“Sono estremamente soddisfatto – spiega l’assessore Marco Terrentin – per questo importante risultato, in quanto sono sempre stato ottimista e vedrete che avrò ragione anche per il progetto sulla scuola e palestra Gregnanin e l’asilo nido. Un grande lavoro da parte degli uffici comunali e del dirigente del terzo settore Andrea Portieri”.

“I risultati arrivano con il lavoro di squadra – dichiara il dirigente Andrea Portieri – abbiamo fatto domanda per più di 10 milioni di euro di contributi Pnrr e per ora ne sono arrivati più di sei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie