Adriese in campo con l’ultima in classifica, mentre il Delta deve lottare per la salvezza con il Caldiero

La formazione granata vuole vincere senza mezze misure e mantenere il terzo posto; la squadra di Enrico Gherardi deve solo vincere e sperare in qualche passo falso delle avversarie (Rovigo)

ADRIA (Rovigo) – 32esima giornata di serie D girone C con l’Adriese che scenderà in campo allo stadio Luigi Bettinazzi di Adria alle ore 15 di domenica 1 maggio. Da ricordare che l’accesso al pubblico è consentito a chiunque indistintamente dal possesso o meno di mascherina o green pass.

Dopo il bel pareggio maturato contro l’Arzignano Valchiampo, la formazione di mister Roberto Vecchiato è pronta ad affrontare anche il San Martino Speme, ultimo in classifica, matematicamente retrocesso e con nulla da dire in questo campionato, ma anche con niente da perdere. Sarà quindi una sfida come tutte le altre per la squadra granata. Mancheranno all’appello Capellari, Cicarevic e Montin, ma i ricambi non mancano di certo per una rosa ha sempre dimostrato il massimo nonostante le difficoltà.

“I punti sono sempre tre in palio – spiega il mister Roberto Vecchiato – in quanto è vero che passiamo dalla più forte alla squadra che è ultima in classifica, ma dobbiamo pensare a noi, bisogna essere feroci e combattivi, perchè dobbiamo marciare in classifica e non lasciarci fermare”. Aggiungendo poi: “Quindi dobbiamo portare a casa i tre punti a tutti i costi senza mezze misure.

Il San Martino Speme ha vinto e pareggiato contro formazione che gli sono sopra in classifica, quindi è una squadra che non va assolutamente sottovalutata. Se noi la prendiamo sotto gamba ci metteremo in difficoltà da soli e rischiamo di dar campo agli avversari, per cui dobbiamo pensare a dare il massimo prima di tutto noi”.

Successivamente è il direttore tecnico Alberto Cavagnis che commenta: “Abbiamo guadagnato un bel punto su un campo difficile e andando in svantaggio per ben due volte; probabilmente andando avanti per altri cinque minuti l’avremo portata a casa, ma alla fine va bene così. Abbiamo raggiunto i playoff matematicamente; un traguardo importante e ora dobbiamo solo pensare a consolidare il terzo posto”.

Concludendo: “Noi decidiamo il campionato nell’alta e bassa classifica, basti pensare alle ultime giornate dove andremo ad affrontare Este e Delta Porto Tolle”. 

32. giornata serie D girone C

Domenica 1 maggio 2022 ore 15

Adriese – San Martino Speme

Caldiero – Delta Porto Tolle

Campodarsego – Levico Terme 

Cartigliano – Mestre 

Dolomiti Bellunesi – Cjarlins

Este – Arzignano 

Montebelluna – Luparense 

Clodiense – Cattolica

Classifica 

Arzignano Valchiampo 72

Union Clodiense 67

Adriese 57

Luparense 55 

Campodarsego 49 

Caldiero 45

Dolomiti Bellunesi 44

Cartigliano 43

Cjarlins Muzane 42

Mestre 42

Levico 41

Montebelluna 40

Este 37

Delta 33

Ambrosiana 31

Spinea 24

Cattolica 23

San Martino Speme 19

Ultime notizie