Andrea Bimbatti: Con Forza Italia ammainiamo la bandiera dell’anti politica

Si rivolge ai giovani per invitarli al voto domenica 25 settembre dando fiducia al partito che rappresenta l’italia delle famiglie e delle imprese, l’italia di buona volontà, di buonsenso, seria, concreta, in continuità con la vera tradizione liberale

ROVIGO – “Si chiude una campagna elettorale rapida ed insolita, per i modi e per i tempi, ma anche in questa occasione Forza Italia sta rappresentando il movimento più equilibrato, più coerente, più concreto, con un leader che ancora oggi dimostra di di conoscere i problemi ma soprattutto di saper proporre soluzioni” afferma Andrea Bimbatti, coordinatore provinciale vicario di Rovigo e candidato nel collegio plurinominale al Senato alle prossime elezioni del 25 settembre.

“L’impegno che ci metteremo come forza di governo sarà di sicura attenzione e presenza sul territorio, affinché il Polesine possa far sentire la propria voce nelle sedi parlamentari. Un territorio strategico ed importante per l’economia del veneto e non solo, vista la presenza del rigassificatore, con il tema del caro bollette che andrebbe già affrontato dall’attuale governo, sino al Delta del Po, territorio unico in Italia e volano per il rilancio del turismo lento che deve coinvolgere tutto il polesine, visto il patrimonio artistico e culturale sparso da Porto Tolle a Melara.Priorità al tema delle infrastrutture, non solo con il completamento della transpolesana al mare ma anche una valorizzazione del tratto esistente ormai diventato arteria molto trafficata. Università, cultura e sport vanno valorizzate e sostenute come volano per un’economia fragile come quella polesana, agevolando grazie ad un immediato avvio della Zls certo nuovi insediamenti produttivi, magari legati all’agro industriale o altre filiere, e non solo alla logistica.

Attenzione alla famiglia, devono essere garantiti assegni stabili e continuativi almeno fino alla maggiore età, revisione del reddito di cittadinanza da dare a chi ha veramente bisogno, e agevolazioni alle imprese che assumono, garantendo contratti di lavoro chiari differenziati per categorie, ma con pari tutele per tutti. Maggiori controlli per cancellare la piaga delle morti bianche, ed evitare i rischi di caporalato mascherato, in agricoltura e nella pesca.

Va fatta definitiva chiarezza sui bonus come il 110 che rischia di mettere in ginocchio le aziende sane e non chi ha cercato di truffare lo Stato, giusto dare incentivi per l’efficientamento energetico, ma attraverso regole chiare e semplici, da qui uno dei cavalli di battagli di forza italia, sburocratizzare e semplificare le norme, compito dello stato è rendere più agile la vita di cittadini ed imprese non di complicarla.

Necessità di pianificare gli investimenti delle infrastrutture che sono necessarie per il polesine, comprese le manutenzioni degli argini, dei canali, per evitare di ritrovare l’agricoltura in ginocchio a causa della siccità in un territorio che di fatto vive in “in mezzo all’acqua”.

Il settore pubblico deve essere il primo ad investire nella riqualificazione degli impianti e dei propri, che garantirebbe notevoli risparmi da reinvestire in una minor tassazione per le imprese e per i cittadini.

Sport significa salute fisica ma anche mentale, forza italia sostiene la pratica sportiva a tutti i livelli, per i giovani, per le famiglie, per gli anziani, le società sportive, le scuole e le università; difenderemo i diritti dei lavoratori sportivi e sosterremo la riqualificazione e modernizzazione degli impianti sportivi, assicurandone l’approvvigionamento energetico, compresa l’impiantistica sportiva anche scolastica ed universitaria, lo sport deve essere di tutti e per tutti.

Va ammainata la bandiera dell’anti politica, dobbiamo risvegliare nei giovani la passione per la politica, noi lo faremo cercando di rappresentare l’Italia delle famiglie e delle imprese, l’Italia di buona volontà, di buonsenso, seria, concreta, in continuità con la vera tradizione liberale, domenica 25 settembre non si può stare a casa” conclude Bimbatti alla vigilia del silenzio elettorale pre voto.

Ultime notizie