Bandiera Gialla ha un unico vessillo, quello giallo

L'associazione prende le distanze dalla imminente campagna elettorale a Rovigo e dichiara di non sostenere alcun candidato, sindaco o consigliere

ROVIGO – L’associazione presieduta da Davide Sergio Rossi, tramite il proprio il comitato direttivo, “diffida ogni e qualsiasi persona, partito, gruppo politico organizzato, ad utilizzare il nome dell’associazione per scopi elettorali”.

Bandiera Gialla dichiara che “da giorni circola un chiacchiericcio fastidioso e malizioso che vorrebbe coinvolta nella campagna elettorale Bandiera Gialla Rovigo Odv a sostegno di questo o quel candidato o lista elettorale.

Al fine di togliere ogni dubbio circa la nostra posizione rispetto alla competizione elettorale, riportiamo quanto approvato all’unanimità, dai nostri associati nel corso dell’assemblea di bilancio tenutasi il 27 aprile scorso: in occasione delle prossime elezioni amministrative ed imminente competizione elettorale, non dovranno esserci dubbi circa l’atteggiamento ed il comportamento della nostra associazione.

Nello Statuto si legge a chiare lettere che Bandiera Gialla Rovigo odv è Associazione apartitica e aconfessionale, pertanto Bandiera Gialla Rovigo odv non partecipa e non sostiene alcuna parte politica.

Appare chiaro che i singoli iscritti a Bandiera Gialla Rovigo odv, sono liberi di partecipare, a titolo personale, alle competizioni elettorali” affermano dalla associazione.

“Bandiera Gialla Rovigo odv è, al servizio della comunità e del territorio, ed è pronta a collaborare, come sempre fatto, con le amministrazioni pubbliche, di qualsiasi colore politico, solo ed esclusivamente per il bene comune.

Bandiera Gialla Rovigo odv ha un solo vessillo, quello giallo che sventola ormai da molti anni in tutte le occasioni pubbliche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie