Canti e dolci note eseguite dagli alunni della Scuola di Ceregnano

Una bella esibizione prima di Natala nella chiesa di San Biagio Vescovo e Martire di Canale degli alunni della “Carlo Goldoni” di Ceregnano (Rovigo)

CEREGNANO (Rovigo) – Serata di musica ed emozioni quella del 19 dicembre scorso. La chiesa di San Biagio Vescovo e Martire di Canale di Ceregnano si è riempita di canti e dolci note eseguite dagli alunni della Scuola Secondaria di primo grado ad indirizzo musicale “Carlo Goldoni” di Ceregnano. E quale miglior modo per rivolgere gli auguri alle famiglie e alla cittadinanza se non attraverso un concerto di brani del repertorio natalizio! I ragazzi hanno così offerto al numeroso pubblico presente un momento di gioia e condivisione esibendosi cantando e suonando. La serata, presentata dalla prof.ssa Paola Pozzati, si è aperta con gli interventi della Dirigente Scolastica prof.ssa Nicoletta Marchetto, dei sindaci di Gavello e Ceregnano, rispettivamente Diego Girotto ed Egisto Marchetto, i quali hanno portato i saluti delle amministrazioni comunali, ribadendo l’importanza e il valore di iniziative come questa per la comunità intera.

Gli alunni delle classi quarta e quinta di Ceregnano e Gavello hanno così dato il via al concerto eseguendo il tradizionale canto di Natale di origine francese “Gli angeli nelle campagne” e il più popolare “Jingle Bells”. Hanno fatto seguito gli allievi della scuola secondaria diretti dal prof. Paolo Garbin i quali, a turno, si sono avvicendati interpretando “Deck the halls” tradizionale carola natalizia, “White Christmas” comunemente nota come “Bianco Natale”, “Joy to the world” e “Rudolph dal naso rosso”, versione italiana della colonna sonora dell’omonimo film. I cori sono stati accompagnati dai bravissimi ragazzi dell’orchestra dell’Indirizzo Musicale preparati dai docenti Gessica Rampazzo, Iolanda Franzoso, Raffaele Manoli e Franca Ferrarese che hanno altresì allietato i presenti con il secondo movimento de L’inverno dall’opera Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi e la celebre “O tannenbaum” nell’esecuzione per sola orchestra, mentre alcune letture sul significato del presepe preparate ed eseguite dai ragazzi hanno intercalato i brani musicali. Per l’occasione si sono esibiti Mattia Rossi al pianoforte ed Elena Secchieri al flauto traverso, due talentuosi allievi dell’Indirizzo Musicale che da quest’anno sono iscritti al Conservatorio di Adria, a dimostrazione di come lo studio e la passione per la musica possano davvero proseguire anche dopo la scuola media. 

Le esecuzioni della sonatina in FA maggiore di Beethoven al piano e della sonata di Benedetto Marcello al flauto sono state particolarmente apprezzate dal pubblico che non ha mancato di esprimere il proprio compiacimento con un caloroso applauso. In conclusione, un ringraziamento particolare va senz’altro al parroco don Emanuele Sieve per aver concesso la disponibilità della chiesa, al tecnico Guido Frezzato per l’assistenza all’impianto di amplificazione, alle insegnanti della scuola primaria che hanno contribuito alla preparazione dei canti.  Il brano “Jingle Bell Rock” ha così concluso una serata in cui la musica ha davvero riscaldato i cuori di tutti i presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie