Carlo Bocchi e il suo tempo, il convegno 

Il Convegno, realizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Adria (Rovigo) e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, tratterà molti aspetti della lunga e ricca vita del Nobile adriese

ADRIA (Rovigo) – Quest’anno ricorre il 270° anniversario della nascita di Carlo Bellino Bocchi, avvocato, giudice, politico e intellettuale italiano, nato il 26 novembre 1752. Per celebrare quest’importante avvenimento, la Fondazione Scolastica Carlo Bocchi ha organizzato il Convegno “Carlo Bocchi e il suo tempo”, che si terrà sabato 3 dicembre 2022, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso la Casa delle Associazioni della Croce Verde di Via Dante Alighieri n.13, ad Adria. 

Il Convegno, realizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Adria e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, tratterà molti aspetti della lunga e ricca vita del Nobile adriese, i quali verranno sapientemente descritti da conosciuti ricercatori e studiosi adriesi, che, grazie ai propri interventi, illustreranno la multiforme figura di Carlo Bocchi alle classi degli istituti superiori della città, invitate per l’occasione. 

Il prof. Antonio Lodo introdurrà il Convegno e sarà coordinatore dei relatori che vi parteciperanno: Mara Bellettato, Luigi Contegiacomo, Antonio Giolo, Giuseppe Pastega e Monica Stefani. 

Si parlerà della vita privata del Bocchi e dei suoi ruoli politici ed istituzionali, del suo operato locale e regionale, della sua passione per il collezionismo di incisioni d’arte e del suo lascito testamentario, che portò alla genesi del primo “stabilimento di educazione” della città, il Liceo “Bocchi-Galilei” di oggi. 

Dalla raccolta degli atti del Convegno nascerà la prossima pubblicazione della Fondazione Carlo Bocchi, che verrà inserita nella collana “I quaderni della Fondazione”; un piccolo contributo ad un illustre personaggio che tanto ha donato alla città di Adria e che, ancora oggi, attraverso questa Fondazione, favorisce lo sviluppo degli istituti scolastici cittadini con l’erogazione di contributi ed incentiva lo studio degli allievi grazie all’annuale consegna delle borse di studio. 

Il Consiglio di Amministrazione desidera ringraziare i dirigenti scolastici, i docenti e gli studenti di tutte le scuole superiori adriesi per il grande interesse dimostrato per l’iniziativa ed aver garantito la loro attiva partecipazione all’evento. A tal proposito, la Fondazione bandirà un concorso rivolto agli alunni partecipanti che richiederà la realizzazione di una pagina dedicata a Carlo Bocchi su un social network, a scelta tra Facebook e Instagram. 

Ultime notizie