Cgil Rovigo: la necessità di investire su istruzione e scuola pubblica

Doppio appuntamento per il Camper dei diritti nelle mattine di sabato 13 e lunedì 15 gennaio. Dopo Verona e Vicenza anche davanti agli istituti superiori ed alla sede universitaria di Rovigo

ROVIGO – Il Camper dei diritti della Flc (Federazione dei Lavoratori della Conoscenza) Cgil arriva a Rovigo nelle sabato 13 gennaio ore 9,00  in Via A. De Gasperi, 21 (Zona Commenda, di fronte ad Itis) e lunedì 15 gennaio 2024 ore 9,00 in Viale Porta Adige (di fronte alla sede universitaria del Cur), dopo aver viaggiato e sostato in altre città venete come Verona e Vicenza.

Scopo di questa iniziativa è mettere in risalto e sensibilizzare l’opinione pubblica in merito alle problematiche della scuola pubblica italiana ed in particolare la questione salariale a partire dal tema dei rinnovi contrattuali; la precarizzazione del lavoro; la privatizzazione e il definanziamento di scuola, università e ricerca pubbliche ed il pericolo per questi settori rappresentato dalla cosiddetta proposta di “autonomia differenziata”.

In Veneto, con il recente decreto sull’accorpamento scolastico (che nella nostra Regione vedrà l’eliminazione di circa 40 istituti, Provincia di Rovigo compresa) e con la recente approvazione da parte della Giunta regionale della delibera sulla programmazione formativa che anticipa la riforma nazionale permettendo agli Istituti tecnici e professionali del Veneto di passare dai 5 ai 4 anni di ciclo di studi, si sta già attuando l’autonomia differenziata scolastica che nei fatti porterà ad un sistema scolastico pubblico frammentato e divisivo, favorendo una progressiva privatizzazione. Queste misure finiranno pertanto per allargare le disuguaglianze, riducendo la possibilità di esercitare davvero il fondamentale diritto allo studio così importante invece per la nostra società. 

Il percorso del Camper dei diritti di Flc Cgil, da Nord a Sud d’Italia,  vuole ribadire con forza, anche nei confronti di tutte le Istituzioni, che sull’istruzione pubblica bisogna investire e che la scuola, la conoscenza deve essere unica, unita e non si spezza.

In occasione della permanenza a Rovigo del Camper dei diritti sabato 13 gennaio saranno presenti la segretaria generale Flc Cgil Rovigo, Piera D’Aloia, la segretaria generale Flc Cgil Veneto, Marta Viotto, il segretario generale Cgil Rovigo, Pieralberto Colombo e rappresentanti di studenti e docenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie