Cultura come investimento per il futuro di Rovigo

L'appuntamento: Non una spesa fine a se stessa, ma uno strumento per la crescita dei cittadini, ma anche economica per la città capoluogo

ROVIGO – Il Teatro Studio sarà il fulcro di una mattinata densa di riflessioni e progetti sul futuro culturale della città, sabato 13 aprile a partire dalle 9 del mattino. L’evento si intitola “Cultura: un investimento per il futuro di Rovigo” ed è organizzato e promosso dalla Civica per Rovigo che sostiene il candidato sindaco Edoardo Gaffeo in vista delle prossime elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno

La mattinata vedrà una prima sessione dedicata agli operatori della cultura e agli eventi culturali. Benedetta Bagatin (già assessore alla Cultura) introdurrà il tema, sottolineando l’importanza di creare connessioni e sinergie tra i diversi attori del panorama culturale. Parteciperanno diverse realtà, dal Teatro del Lemming all’Associazione Balletto Città di Rovigo, condivideranno le proprie esperienze e prospettive. L’ampia gamma di iniziative presentate, come il Festival dei Cos Player e il Festival Biblico, evidenzierà la vivacità e la diversità del tessuto culturale rodigino.

Nella seconda sessione, il focus si sposterà sul ruolo del Comune e delle istituzioni culturali. Il vicensindaco “uscente” Roberto Tovo guiderà la discussione, concentrandosi sui simboli della Cultura cittadina, come il Teatro Sociale e il Museo dei Grandi Fiumi. La partecipazione delle istituzioni, dall’Accademia dei Concordi al Conservatorio Venezze, sottolineerà il valore della collaborazione e della valorizzazione dell’ampio patrimonio culturale locale.

Le conclusioni saranno affidate infine al candidato Sindaco Edoardo Gaffeo, il quale ribadirà come “La cultura è per noi è fondamentale per la crescita civile ed economica della Rovigo del futuro.

L’amministrazione del sindaco Edoardo Gaffeo ha in questi anni molto investito per lo sviluppo delle attività culturali: dal Teatro Sociale al Museo dei Grandi Fiumi, dal sostegno all’Accademia dei Concordi a Festival di letteratura, teatro e musicali, collaborando con la Fondazione della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo per le attività espositive di Palazzo Roverella e di Palazzo Roncale. 

La collaborazione con il Conservatorio F. Venezze, la Fondazione per lo Sviluppo del Polesine, la Fita e tanti altri soggetti operanti nel mondo della cultura ha permesso in questi anni, nonostante la pandemia e le limitate risorse, di avere a Rovigo un ricchissimo calendario di eventi, non episodici e con un alto livello qualitativo.

Crediamo che nei prossimi anni sia fondamentale continuare su questa via, cercando sempre di migliorare la proposta culturale. Per questo proponiamo a chi opera nell’ambito delle politiche culturali di portare il proprio apporto di idee, individuando le criticità da superare e proponendo azioni di miglioramento che permettano una ulteriore crescita della proposta culturale cittadina”.

Nello specifico, il programma sarà così delineato: 

Dalle 9.00 alle  10.45 prima sessione: “Gli operatori della cultura, gli eventi culturali, i possibili nuovi luoghi della cultura”

Relazione introduttiva: Benedetta Bagatin

Interventi di: Teatro del Lemming- Opera Prima, Ass. Balletto Città di Rovigo, Ponte del Sale, Fita, Dante Alighieri, il Mosaico, il Teatro Siete Voi, Rovigo Jazz Club, Minimi Teatri, Radio Kolbe, Pop Out, , ARCI, Rovigo Racconta, Voci per la Libertà, Maggio Rodigino, Deltablues, Rovigo Cello City, Festival Biblico, Voci dal Basso-ImmagineRo, Festival dei Cos Player, Ro Regeneration, Tensioni.

Pausa caffè e ripresa dei lavori alle ore 11.

Dalle 11.00 alle 12.15 seconda sessione: “Il Comune, le istituzioni e i luoghi della cultura: Teatro Sociale, Museo dei Grandi Fiumi, il Conservatorio Venezze, Accademia dei Concordi, Palazzo Roverella, S. Maria del Soccorso (la Rotonda)”

Relazione introduttiva: Roberto Tovo 

Interventi di: Accademia dei Concordi, Teatro Sociale, Conservatorio, CPSSAE, Minelliana, Aqua.

Alle 12.30 sono previste le conclusioni del candidato sindaco Edoardo Gaffeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie