Ecovandali a Castelnovo Bariano, scattano le denunce

Le telecamere mobili il giorno di Pasquetta 1° aprile scorso hanno individuato due operai di una ditta di un paese

CASTELNOVO BARIANO (Rovigo) – In un vasto Comune rurale di 47,14 km2dove è facile disperdere monnezza, quando funziona bene la raccolta differenziata e presto sarà pronto il nuovo ecocentro targato Pnrr, i soliti noti continuano imperterriti ad abbandonare di tutto confidando nell’anonimato impunito.

”Finalmente – osserva il sindaco Massimo Biancardi – possiamo efficacemente intervenire in senso preventivo e repressivo. L’abbandono rifiuti è diventato reato penale e la nostra polizia locale (in convenzione con Melara) mediante il controllo del territorio con fototrappole non dà tregua a questi sconsiderati, locali e non”.

Le telecamere mobili il giorno di Pasquetta 1° aprile scorso hanno individuato e denunciato due operai di una ditta di un paese vicino in quanto avevano abbandonato un furgone carico di rifiuti nei pressi del Collettore Padano.

Dopo accurate e rapide indagini sono stati scoperti i responsabili, denunciati i due compari e la titolare della dotta, cui è stato sequestrato il furgone. In questo caso la multa arriva sino a 26 mila euro con l’obbligo della pulizia della zona immondezzata e dello smaltimento Rsu. Intanto la Procura della Repubblica ha in mano la pratica suindicata per ulteriori  sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie