Emendamento del Pd per vietare le trivelle

Lo ha presentato il segretario regionale del PD, Andrea Martella: “È un emendamento che raccoglie le istanze provenienti dal territorio e che vede una forte contrarietà delle amministrazioni locali”

PADOVA – Il segretario regionale del Partito democratico veneto, Andrea Martella, ha presentato al Senato un emendamento al decreto Aiuti quater per salvaguardare il Delta del Po da possibili nuove estrazioni di idrocarburi. L’emendamento ripristina il divieto di nuove prospezioni, ricerche e coltivazioni di idrocarburi nelle acque del Golfo di Venezia nel tratto di mare compreso tra il 45 parallelo (Porto Tolle) e il parallelo passante per la foce del ramo di Goro del fiume Po.

Con questo provvedimento puntiamo a correggere le nuove disposizioni del governo che consentono le trivellazioni una delle zone d’Italia più delicate dal punto di vista ambientale e geologico con fenomeni, quali la  subsidenza, che incidono pesantemente su quest’area mettendone in pericolo la stabilità e il futuro. È un emendamento che raccoglie le istanze provenienti dal territorio e che vede una forte contrarietà delle amministrazioni locali, di forze economiche e sociali, proprio in considerazione di queste legittime preoccupazioni”, afferma Martella.

Ultime notizie