Frigato: Via il traffico pesante da Sarzano e Mardimago

Una richiesta accolta dal candidato sindaco di Rovigo Si Ama che viene dai cittadini delle frazioni per viabilità, sicurezza ed inquinamento

ROVIGO – Sgravare le frazioni di Sarzano e Mardimago dal traffico pesante e, quindi, dai rischi per la sicurezza stradale attualmente esistenti e da perlomeno una buona parte dell’inquinamento: è la richiesta, ma anche l’impegno, che arriva da Federico Frigato, candidato sindaco della lista civica Rovigo Si Ama alle elezioni amministrative del prossimo 8 e 9 giugno.

“Un problema certo non nuovo – spiega Frigato – ma purtroppo ignorato da chi ci ha governato. Per cinque anni ho sollecitato il sindaco in carica perché si ricercasse una soluzione al drammatico problema di Via dei Mille. Risposte? Nessuna! Da sempre le frazioni di Sarzano e Mardimago hanno dovuto sopportare un carico enorme in termini di traffico, fungendo da collegamento con altre zone della Provincia e della Bassa padovana. La Passante doveva sgravare il centro dal passaggio dei mezzi pesanti e limitare parte del traffico, ma la realtà è completamente diversa”.

La situazione, infatti, come lamentato dai residenti è estremamente difficile. “I due paesi  – prosegue il candidato della lista civica Rovigo Si Ama – sono costantemente vessati da un flusso continuo di mezzi, compresi autocarri e tir (anche in piena notte), che se ne fregano non solo dei divieti e dei limiti di velocità ma, cosa molto più grave, del fatto che sulla strada principale si trovino chiese, scuole elementari, farmacia, negozi”.

Un problema enorme, quindi, che, però, neppure l’ultimo Piano del traffico approvato dall’amministrazione Gaffeo ha affrontato nella maniera dovuta. “Pare, anzi – dice ancora Frigato – che manchi la consapevolezza di questa problematica. Leggendo il Piano, infatti, vediamo come per l’Amministrazione uscente ‘si evidenziano problematiche principalmente legate alla presenza di traffico pesante lungo la SP3 – in particolare nella frazione di Mardimago – e nel comparto compreso fra quest’ultima e Boara Polesine’. Vale a dire che a Sarzano problemi non ce ne sono. Qui va tutto bene, insomma”.

“Peccato che non sia così, per nulla. Non solo: l’intera analisi che viene fatta in due paginette scarse è parziale e non aggiornata. Non vengono citati rilievi su questa arteria, così come sui principali tratti di strada interessanti le frazioni e, laddove si riportano dei numeri (veicoli transitanti, decibel rumore, ecc.…) ci si riferisce ad indagini datate, superate nei fatti. Si poteva e si doveva fare meglio”.

La civica Rovigo Si Ama ha, per la frazione di Sarzano e quella di Mardimago, idee e programmi chiari, concreti e fattibili. “Pensiamo al rifacimento del manto stradale, ma anche dei marciapiedi, migliorando inoltre il decoro della via – spiega Frigato – ma anche a un contrasto vero all’inquinamento atmosferico, acustico e alle vibrazioni che i mezzi pesanti provocano nelle abitazioni. Grande attenzione verrà dedicata ai controlli, sia attivando il velobox all’altezza delle scuole elementari di Sarzano, che pianificando controlli su strada della polizia locale, in presenza”.

E ancora: “La riattivazione dei semafori intelligenti con chiamata di prenotazione per pedoni e un vero rispetto del divieto di transito per i mezzi pesanti, ove vigente.

“Infine – chiude Frigato – mi batterò, da subito, dopo anni di parole senza sostanza, per la progettazione ed il finanziamento della bretella di collegamento della Strada Provinciale che collega Anguillara Veneta con Rovigo con la Strada Regionale Rovigo-Adria, per bypassare Mardimago e Sarzano. Inutile vantarsi di aver lasciato milioni nelle casse del Comune se non vengono utilizzati per le opere fondamentali per la comunità. Il mio è un impegno concreto ed un patto con i cittadini di Sarzano e Mardimago, che hanno una certezza: io vivo e sono cresciuto su quella strada! e Perché Rovigo si ama!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie