Furto, ricettazione e riciclaggio, doppio arresto dei Carabinieri

I militari dell’Arma della compagnia di Rovigo hanno eseguito due provvedimenti detentivi per reati contro il patrimonio 

ROVIGO – Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Rovigo, hanno dato esecuzione a due provvedimenti detentivi, emessi a seguito di condanne definitive per reati contro il patrimonio, nei confronti di un uomo ed una donna residenti in Provincia.

Il primo provvedimento, eseguito dai Carabinieri della Stazione di Crespino, è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Padova – ufficio esecuzioni penali nei confronti di un 32enne che deve scontare un residuo di pena di dieci mesi di reclusione, oltre alla multa di 250,00 euro, a seguito di una condanna residua (al netto del periodo già scontato in custodia cautelare) per “furto aggravato in abitazione”, commesso in provincia di Padova nel 2011.

Il secondo provvedimento, eseguito dai Carabinieri della Stazione di Ceregnano, è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Trento – ufficio esecuzioni penali nei confronti di una 32enne che deve scontare tre anni, quattro mesi e dodici giorni di reclusione, oltre alla multa di 4.460,00 euro, per un cumulo di pene per reati di “ricettazione”, “favoreggiamento reale”, “riciclaggio” e “furti”, commessi in provincia di Trento e in diverse province del veneto fino all’anno 2017.

I due, al termine delle attività svolte dai Carabinieri delegati, sono stati condotti presso i luoghi di custodia dove sconteranno le pene indicate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie