Giornata Internazionale dell’Infermiere. L’Opi Rovigo lancia la campagna “Nutriamo la Salute” 

Il presidente Denis Piombo: “Vicini alle persone sempre in ogni contesto. Il territorio rappresenta una necessità per il Sistema Salute”

ROVIGO – “Nutriamo la Salute”. Questo lo slogan pensato e realizzato dalla Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche per l’edizione 2024 della Giornata Internazionale degli Infermieri che ogni anno si celebra il 12 maggio, anniversario della nascita (il 12 maggio 1820) di Florence Nightingale, fondatrice delle Scienze infermieristiche moderne. Ricorrenza che quest’anno coincide con la Festa della Mamma. 

“Come dichiarato in questi giorni dalla nostra presidente nazionale Barbara Mangiacavalli – spiega Denis Piombo, presidente dell’OPI di Rovigo – la Federazione ha colto l’occasione della coincidenza delle ricorrenze per tornare all’origine della radice etimologica del nostro nome che, tanto nell’inglese antico da cui deriva il termine Nurse quanto in latino, rimanda al concetto della nutrizione, del prendersi cura di chi ha bisogno”.

L’immagine che identifica questa Giornata internazionale dell’Infermiere è un fiore che affonda le radici all’interno del logo FNOPI e da lì, protetto, nasce e cresce fino a sbocciare con petali rigogliosi che trasmettono l’importanza della cura.  

“Nonostante tutte le difficoltà che riscontriamo quotidianamente – afferma il Presidente provinciale Piombo – dobbiamo sempre concentrarci sul messaggio quanto mai attuale insito nel nostro Codice deontologico. Il tempo di relazione è tempo di cura. Sempre, in ogni contesto, in ogni situazione assistenziale, in ogni realtà, ospedale o territorio, non possiamo esimerci dal dialogo, dai rapporti, dalla vicinanza alle persone. Gli infermieri sono persone che hanno una grande responsabilità ma anche un grosso privilegio, ovvero assistere e aiutare altre persone”.

“Il focus della nostra professione – conclude Piombo – è il cittadino, le sue rinnovate e in costante evoluzione esigenze di salute. Per questo diventa fondamentale, come abbiamo illustrato anche nella nostra Assemblea degli Iscritti, concentrarsi sul territorio. Il territorio non rappresenta una sfida per il Sistema salute ma una necessità reale e tangibile. E sul territorio gli infermieri sempre più potranno essere un punto di riferimento imprescindibile”.

Screenshot

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie