Gli studenti del Primo Levi hanno raccolto materiale di cancelleria per i bimbi in difficoltà

Una donazione speciale per l’Arsenale della Pace di Torino, consegnato al Punto di Pace di Pozzonovo (Padova)  

BADIA POLESINE (Rovigo) – Sabato 25 maggio si è dato seguito all’iniziativa proposta durante la “Giornata della Cura delle persone e del pianeta del 29 febbraio scorso” di raccogliere, all’interno dell’IIS Primo Levi di Badia Polesine, materiale di cancelleria (matite colorate, pennarelli, quaderni..) per l’Arsenale della Pace di Torino, al fine di prendersi cura dei bambini in difficoltà. 

Il materiale raccolto è stato consegnato al Punto di Pace di Pozzonovo (Padova) dove è presente un gruppo di giovani volontari, che vivono dello spirito dell’Arsenale della Pace, ne condividono gli ideali e che collaborano con il Sermig già da diversi anni. 

Il materiale è stato consegnato dal prof. Andrea Libanori, a nome dell’Istituto, al responsabile del Punto di Pace, Francesco Grosselle, che porterà a Torino, all’Arsenale della Pace, il nostro “piccolo grande segno di solidarietà”. 

“Ringrazio le classi 2^B del Liceo delle Scienze Umane  – opzione Economico sociale e 4^A del Liceo delle Scienze Applicate – dichiara il prof. Libanori, docente di Religione Cattolica dell’Istituto –  che hanno collaborato per la realizzazione di questa iniziativa, insieme alla prof.ssa Chiara Patarini.” Il Dirigente Scolastico Amos Golinelli ricorda ancora una volta che “sensibilizzare i nostri studenti e le nostre studentesse, nei confronti delle necessità delle persone in difficoltà, e far toccare loro con mano che cosa significhi portare aiuti in modo concreto sono di certo espressioni di cittadinanza attiva, per noi e per loro, nelle quali crediamo profondamente.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie