Gli studenti si sono cimentati nella lavorazione dell’argilla

Proseguono gli incontri presso il Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine con l'Istituto comprensivo Costa-Fratta Polesine.

FRATTA POLESINE (Rovigo) – Nella giornata di lunedì 23 gennaio, vista al Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine dei ragazzi delle 𝐜𝐥𝐚𝐬𝐬𝐢 𝟏^𝐀 𝐞 𝐁 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐬𝐜𝐮𝐨𝐥𝐚 𝐦𝐞𝐝𝐢𝐚 𝐝𝐢 𝐅𝐫𝐚𝐭𝐭𝐚 𝐏𝐨𝐥𝐞𝐬𝐢𝐧𝐞 (Istituto Comprensivo Costa-Fratta Polesine). accompagnati dalle professoresse Monica Brenner, Elisa Casaro, Chiara Lucci, Monica Zanirato e dal professor Matteo Franco.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5
Slide 6
Slide 7
Slide 8
Slide 9
Slide 10
Slide 11
Slide 12

Il gruppo costituito da oltre venti ragazze e ragazzi ha potuto ricostruire la storia del villaggio di Frattesina attraverso le parole della Direttrice Maria Letizia Pulcini, che ha guidato gli studenti nelle sale espositive della struttura, e terminato poi la mattinata nell’aula didattica del museo potendo toccare direttamente con mano alcune lavorazioni dell’Età del Bronzo, come la manipolazione dell’argilla.

Gruppo e scuole che desiderassero visitare il Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine e partecipare ad una visita guidata e a specifici laboratori didattici, possono contattare la struttura scrivendo all’indirizzo e-mail: drm-ven.museofratta@cultura.gov.it o telefonando al numero 0425 668523.

Questa settimana, il Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine, situato nella barchessa nord di Villa Badoer in via Giovanni Tasso, 1, rimarrà aperto da lunedì 23 a sabato 28 gennaio dalle 8:30 alle 19:30 (ultimo ingresso e chiusura biglietteria ore 19).

Biglietti: intero 3 Euro, ridotto

 età compresa tra 18 e 25 anni 2 Euro, gratuità previste dal Ministero della Cultura consultabili sul sito beniculturali.it e under 18. 

Ultime notizie