Il filo rosso degli ideali socialisti non si è strappato

La Federazione del Psi di Rovigo commenta l'esito delle elezioni amministrative che ha visto l'elezione a Verona, Alessanndria e Catanzaro di consiglieri dichiaratamente socialisti

ROVIGO – “In questo centrosinistra vincente c’è anche il Partito socilaista italiano – affermano dalla Federazione di Rovigo – Numerosi sono, infatti, i consiglieri comunali dichiaratamente socialisti eletti. Già a Verona, vicino a noi, ad esempio, sono stati eletti Paola Poli e Giacomo Piva. Ma anche tanti altri, da Catanzaro ad Alessandria”.

“Rappresentano un segno di vita per un Psi che è stato, purtroppo e proditoriamente, oggetto di attacchi fratricidi e di plurimi tentativi, politici e mediatici, di evidente persecuzione. Il Psi, ovviamente anche quello polesano, ha fatto un percorso di costante rinnovamento ed è ripartito da chi coerentemente non si è svenduto agli avversari e da chi non ha, sempre coerentemente, abbandonato la strada tracciata da Turati e da Matteotti. Chi è rimasto ha ricreato le condizioni per garantire un coerente ritorno a tutti coloro che non hanno inteso abbandonare “l’Idea” e l’ideale. E proprio questi valori sono ciò che manca alle attuali formazioni politiche.

Proprio quell’ideale che serve non solo da energia spirituale, ma anche da bussola strategica nella costante elaborazione di progetti e di proposte che spesso vediamo “copiati” da altri. Si tratta di quel filo rosso che intende offrire costantemente alimento a quel segno di coerenza utile a favorire orizzonti e risultati fertili ed autorevoli per la nostra società da troppo, dal 1994, in grave crisi e senza una adeguata visione strategica. Chi intende dare il suo contributo ora sa che ci siamo” conclude la federazione polesana del Psi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie