Il lupo in Polesine al centro di un incontro a Stienta

L’evento ha fornito l’occasione per fare il punto della situazione con un focus rivolto ai comportamenti da adottare

STIENTA (Rovigo) – Serata dal titolo “Il lupo in Polesine: comportamenti da adottare” l’altra sera, 10 aprile, ha richiamato in sala polivalente a Stienta un numeroso pubblico. 

L’evento, incentrato su un argomento quanto mai attuale e che ha catalizzato nell’ultimo periodo l’attenzione della popolazione rivierasca altopolesana, è stato voluto per dare le corrette informazioni sulla presenza del lupo e sui comportamenti da adottare. Più in generale per iniziare a costruire la necessaria consapevolezza circa la presenza di questa specie nel nostro territorio che chiaramente rappresenta una novità non banale.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5

L’iniziativa, nata di concerto tra Regione del Veneto e Comune di Stienta, con il patrocinio della Provincia di Rovigo, ha visto l’intervento dell’Assessore regionale a caccia, pesca e territorio Cristiano Corazzari, del Sindaco di Stienta e Presidente della Provincia Enrico Ferrarese, il direttore della Direzione Agroambiente, Programmazione Ittica e Faunistico-Venatoria della Regione Veneto Pietro Salvadori, il Commissario della Polizia Provinciale di Belluno Christian Losso (referente del Corpo per i “grandi carnivori”), l’Istruttore Capo Daniele Comiotto sempre della Polizia Provinciale di Belluno e l’Agente Nicola Cominato della Polizia Provinciale di Rovigo.

L’evento ha fornito l’occasione per fare il punto della situazione con un focus rivolto ai comportamenti da adottare in caso di incontro con il lupo, possibilità ormai tutt’altro che remota non solo in aree montane e poco abitate ma anche nelle campagne polesane e in generale del basso Veneto.

Notevole la presenza di pubblico, arricchita dalla partecipazione del Prefetto Clemente Di Nuzzo, del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Colonnello Edoardo Campora, del Maggiore Paolo Li Vecchi, del Comandante della Stazione della Guardia di Finanza di Occhiobello Luogotenente Leonardo D’Avolio, di diversi sindaci dei Comuni vicini, del Dott. Enrico Tammiso direttore UOC servizio veterinario Ulss 5 Polesana, di diverse rappresentanze di polizia locale e di tante associazioni del territorio.

Per l’Assessore regionale Cristiano Corazzari “È stata una serata importante per la comunità di Stienta, perché informare correttamente la cittadinanza sulle reali minacce e sui comportamenti da adottare è di fondamentale importanza per gettare le basi di una buona convivenza con il lupo”.

Anche il Sindaco di Stienta e Presidente della Provincia Enrico Ferrarese ha commentato favorevolmente l’evento: “Una serata ben riuscita e soprattutto utile per le nostre comunità che giustamente si interrogano su un fenomeno che va conosciuto per poter al meglio e nella massima sicurezza comprendere come gestire e vivere questa convivenza”.

Un ringraziamento è stato naturalmente rivolto alla Regione del Veneto, ai relatori, agli amministratori e ai collaboratori che hanno contribuito alla realizzazione della serata, con particolare menzione per i Consiglieri Comunali Giulia Barazzuoli e Mauro Furini, per Marco Rossi della segreteria dell’Assessore regionale, per la Commissione Pari Opportunità di Stienta e per Anna Tamascelli, traduttrice LIS per non udenti, presente in sala al fianco dei relatori.

UMB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie