Il sindaco Valeria Cittadin tra i bambini delle animazioni estive di San Bortolo e del Museo Grandi Fiumi 

Un bel momento di condivisione, tra musica, vivacità e colori dei piccoli che partecipano a questo, ormai consueto appuntamento estivo a Rovigo

ROVIGO – Ambiente più pulito, meno costruzioni, aiutare le persone povere, riparare le buche, più percorsi per le bici, più alberi e che Rovigo sia città di pace. Sono alcune delle richieste che i bambini dell’animazione estiva della parrocchia di San Bortolo, hanno rivolto direttamente al sindaco Valeria Cittadin che questa mattina ha portato un saluto. Ad accoglierla Don Andrea Varliero e don Christian Malanchin che hanno presentato il primo cittadino ai numerosi partecipanti del grest estivo.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5
Slide 6
Slide 7
Slide 8
Slide 9
Slide 10

Un bel momento di condivisione, tra musica, vivacità e colori dei piccoli che partecipano a questo, ormai consueto appuntamento estivo.

Il sindaco ha poi proseguito la sua visita alla scuola dell’infanzia Lina Merlin e al Museo Grandi Fiumi, dove si tiene l’animazione “Un’estate SENSazionale”, dedicata ai cinque sensi, tra divertimento e  conoscenza.

“E’ stato un piacere – ha detto Cittadin – poter partecipare e condividere questi momenti con i bambini. Sono realtà che vanno valorizzate perché offrono un servizio imprescindibile per i cittadini della nostra città, per le famiglie e per i giovani che hanno modo di trascorrere l’estate guidati e facendo attività educative e socializzanti. Un plauso agli organizzatori, agli animatori e a chi collabora per far sì che tutto si svolga al meglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie