Il Teatro siete voi ha fatto tappa a Bergantino  

In scena: “Chiattaforma. Una fiaba galleggiante” dei Matricola zero. Comune di Bergantino (Rovigo) soddisfatto, “Investiamo in cultura per i bambini”

BERGANTINO (Rovigo) –“Il Teatro siete voi 2023-Voglia di vivere”, rassegna itinerante di teatro e circo teatro per ragazzi e famiglie, che rientra negli eventi d’eccellenza della Provincia di Rovigo, giovedì 6 luglio ha fatto tappa a Bergantino. In scena: “Chiattaforma. Una fiaba galleggiante” dei Matricola zero.

Non al parco comunale, come programmato, bensì al teatro parrocchiale, per il rischio maltempo, ma è stato comunque come un nuovo esordio, dopo quello di Villanova del Ghebbo, funestato dal temporale. C’erano infatti tutte le istituzioni organizzatrici, a partire dal sindaco Lara Chiccoli che ha ringraziato il pubblico presente: “Col Teatro siete Voi – ha esordito il sindaco – abbiamo voluto ripetere la straordinaria esperienza dell’anno scorso. Non è facile trovare professionisti del teatro per bambini e famiglie, ma grazie a Irene Lissandrin (ideatrice della rassegna, ndr) e a tutto lo staff di ViviRovigo, siamo stati in grado di proporre il meritevole spettacolo di stasera”. La consigliera provinciale delegata alla Cultura, Lucia Ghiotti, ha portato il saluto del presidente Enrico Ferrarese ed ha ringraziato la Fondazione Cariparo, sempre attenta a cogliere i suggerimenti della Provincia sugli eventi meritevoli di sostegno. “Come Provincia siamo diventati partner del Teatro siete Voi – ha dichiarato Ghiotti – perché ne abbiamo capito la valenza formativa e l’abbiamo inserito tra i nostri eventi d’eccellenza. Pensiamo che il teatro e l circo teatro siano forme d’espressività e crescita personale fondamentali per famiglie e bambini. Con questa proposta culturale avviciniamo le persone, che diventeranno gli spettatori di domani”. Il vicesindaco e presidente del comitato di biblioteca Matteo Stefani ha sottolineato: “L’esperienza dell’anno scorso, oltre al successo, è stata un volano per altre iniziative, per questo abbiamo subito condiviso l’idea di ripeterla. A Bergantino stiamo investendo molto sui bambini e ragazzi attraverso la lettura e la cultura, nella speranza di creare gruppi sensibili che si facciano promotori di queste esperienze”.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5

Irene Lissandrin, ideatrice con ViviRovigo della rassegna, ha esordito affermando: “Fare teatro è un atto rivoluzionario, perciò ringrazio voi genitori che portate i vostri bambini. É un atto rivoluzionario – ha continuato – perché sviluppa il pensiero critico, fa provare emozioni autentiche, trasmette l’arte che è il nostro patrimonio culturale. Si crea – ha detto Lissandrin – empatia, energia tra chi è sul palco e chi guarda. Con Arteven, il circuito teatrale del Veneto con cui lavoriamo in stretta sinergia, abbiamo l’obiettivo di formare il pubblico futuro, ma è anche importante lasciare alle giovani generazioni uno strumento che permetta loro di emozionarsi, condividere e pensare. Come ha avuto occasione di dire Antonio Albanese, che in questi giorni dirige Rigoletto all’Arena di Verona: le persone che pensano, possono cambiare il mondo”.

Di pensare e meravigliarsi ne ha dato ben donde, lo spettacolo proposto in serata. Chiattaforma è un viaggio che la Fata della Luna organizza insieme ai bambini del pubblico sulla chiatta sgangherata e puzzolente di Brutto e Tonto, per redimerli dalle cattive azioni. Una trasposizione favolistica dei viaggi della speranza nel Mediterraneo, dove scafisti senza scrupoli lasciano i migranti in balìa dei flutti e della sete. La storia è avvincente, ricca di metafore, dall’isola delle Sirene (che rimanda a racconti pellerossa) in cui Brutto capisce che l’oro non serve a nulla quando sei solo ed hai fame; alla forza dei desideri che è il motore del timone della Chiattaforma, che può portare alle Terre Felici, ma quando perdi le speranze, viene a mancare la forza propulsive della vita. Evocative le scene, fatte di vele, timone e pochi blocchi di legno, ma che col movimento degli attori sembrano virare nel vento. Una poetica, enorme luna piena interviene nei momenti cruciali della storia. Un testo coraggioso di Marco Mattiazzo, che riesce delicatamente a parlare di una tragedia rivoltandola in un messaggio assoluto: la strada giusta è semrpe aiutare il prossimo in difficoltà e mai cercare d’imborgliarlo. Bambini ammutoliti dalla meraviglia (la luna ha fatto centro) e adulti appagati. In scena: Alice Centazzo nel ruolo della Fata della Luna, uno spiritello peperino su cui gira tutto il racconto; Alberto Bucco, efficace e ingenuo Tonto; Gaetano Tizzano, davvero credibile, voce modulata sui bassi più minacciosi, nel ruolo di Brutto. Ambienti sonori di Leonardo Tosini, con la regia di Michele Tonicello. Davvero intensa questa prova della Compagnia Matricola Zero, giovane ensemble di professionisti diplomati al Teatro stabile del Veneto.

Progetto di Irene Lissandrin con ViviRovigo Aps e Arteven circuito multidisciplinare regionale

I Comuni di Rovigo, Costa di Rovigo, Bergantino, Canda, Pettorazza Grimani, San Bellino, Stienta, Villanova del Ghebbo

Con il contributo di Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo

Partner istituzionali Regione del Veneto, Circuito Arteven, Ministero della Cultura, Provincia di Rovigo con RetEventi, Fondazione Rovigo cultura, Fondazione Banca del Monte di Rovigo

Col sostegno di Emporio Borsari, Polaris Srl, Baccaglini vendita assistenza, Banca del Veneto centrale, Rotary club Badia Lendinara Alto Polesine, Il Circolo di Rovigo.

IL PROGRAMMA VOGLIA DI VIVERE

GIOVEDì 6 LUGLIO – ore 21

BERGANTINO Parco comunale 

Chiattaforma una fiaba galleggiante 

Matricola Zero

SABATO 8 LUGLIO – ore 21

SAN BELLINO Piazza Aldo Moro

Peter Pan

Febo Teatro

GIOVEDì 13 LUGLIO – ore 21

CANDA Giardino delle ex scuole elementari 

Pandifiaba

Matricola Zero

GIOVEDì 20 LUGLIO ore 21

STIENTA Piazza G. Di Vittorio fronte scalinata

Cafè Rouge 

Circo Bipolar

MERCOLEDì 23 AGOSTO – ore 21

ROVIGO Piazza San Bartolomeo 

Lo straordinario viaggio di Atalanta

Compagnia dei ragazzi Il teatro Siamo Noi

SABATO 9 SETTEMBRE – ore 21

ROVIGO Teatro San Bortolo

Il Mago di Oz

I Magici Folletti di ViviRovigo Aps

SABATO 16 SETTEMBRE – ore 21

COSTA DI ROVIGO Piazza San Giovanni Battista

Paccottiglia Deluxe

Circo Pacco

BIGLIETTERIA

  • 3 euro biglietto ove previsto
  • Botteghino aperto da 45 minuti prima dello spettacolo 

PRENOTAZIONI

VIVIROVIGO APS

email: prenotazione@ilteatrosietevoi.it 

telefono e whatsapp  347 6923420

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie