Importante connubio tra il Liceo Celio-Roccati ed il genio artistico rodigino

C’erano anche gli studenti della classe 3F del Liceo Artistico di Rovigo ad indirizzo figurativo sabato 19 ottobre durante l’inaugurazione della mostra composta da 46 opere dell’artista Gabbris Ferrari

ROVIGO – Il Liceo Celio-Roccati di Rovigo è stato presente all’inaugurazione della mostra “Il Museo in Scena. Disegni e bozzetti di Gabbris Ferrari (1937-2015)” al museo dei Grandi Fiumi partecipando al taglio del nastro. C’erano anche gli studenti della classe 3F del Liceo Artistico ad indirizzo figurativo sabato 19 ottobre durante l’inaugurazione della mostra composta da 46 opere dell’artista Gabbris Ferrari pensata per rendere onore al genio artistico rodigino. In questa circostanza il Liceo Celio-Roccati non poteva mancare visto l’interesse ed il lavoro su Gabbris Ferrari portato avanti fin dall’anno scorso dai ragazzi dell’Artistico e del Classico. 

In effetti, questo invito al taglio del nastro della mostra ai Grandi Fiumi va a ricompensare i ragazzi che l’anno scorso si sono impegnati in attività di Pcto in aula aventi come ispirazione e studio proprio l’opera di Gabbris Ferrari, sia come pittore ma anche come scenografo. L’anno scorso in collaborazione con la Fondazione Banca del Monte di Rovigo la ex classe 5F del Liceo Artistico aveva infatti lavorato su scenografia e costumi indagando, studiando e prendendo ispirazione dal personaggio di Gabbris Ferrari e grazie alla recitazione di alcuni studenti del laboratorio teatrale del Liceo Classico le scenografie ed i costumi realizzati hanno preso vita per la realizzazione della commedia Capitan Ulisse di Alberto Savinio. 

Ultime notizie