Ipotesi Menon tramontata. Il Pd verso Tosini sindaco di Rovigo

L'avvocato Palmiro Franco Tosini pronto ad essere il candidato del Partito democratico per il capoluogo. Promette correttezza

ROVIGO – Alla fine nessun federatore all’interno del Partito Democratico è riuscito a creare quella “nuova narrazione” tanto auspicata, con una nuova immagine del Pd senza i big locali (LEGGI ARTICOLO) ed una coalizione allargata a civici (Frigato) e partiti (M5S, Azione, Italia Viva) per poter correre insieme. Dopo il no iniziale di Diego Crivellari ad assumersi l’onere di federare il centrosinistra, è arrivato anche quello di Silvia Menon (LEGGI ARTICOLO).

L’impressione è che la disponibilità di Menon fosse limitata ad essere la candidata di una coalizione, e non la candidata del Pd di Rovigo, che potrà quindi ritornare al candidato sindaco che oltre un mese fa aveva già espresso disponibilità ed impegno a correre per il “suo” partito: l’avvocato Palmiro Franco Tosini.

Tosini promette una campagna elettorale corretta, nel pieno rispetto delle persone e degli avversari, auspica che si ritorni a confrontarsi su programmi ed idee per la città di Rovigo piuttosto che presentare progetti irrealizzabili da libro dei sogni.

Obiettivo per Tosini è quello di recuperare un elettorato che non va più a votare, complici anche le scelte sbagliate del passato, e di lavorare con entusiasmo per un capoluogo trainante per i comuni confinanti e per la provincia.

Tosini riconosce le difficoltà di una campagna elettorale con una propria lista ed una di iscritti Pd, e spera sempre nel buon senso e nell’intelligenza delle persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie