L’Albarella Golf Links ha ricevuto un importante riconoscimento

L’assegnazione di questa certificazione premia il lavoro del circolo che dal 2020 è gestito da PlayGolf 54, il gruppo che fa capo alla famiglia di Paolo Casati  

ISOLA DI ALBARELLA (Rovigo) – La settimana scorsa, durante lo svolgimento dell’Open d’Italia, la massima competizione del golf professionistico che si disputa nel nostro paese, l’Albarella Golf Links ha ricevuto un importante riconoscimento. Nella Sala Stampa allestita all’Adriatic Golf Club di Cervia, dove si è giocato il torneo che fa parte del DP World Tour, il secondo circuito golfistico più importante al mondo, al Direttore del circolo albarelliano, Stefano Boni, è stato consegnato l’attestato di Certificazione Ambientale di Geo, l’ente internazionale di maggior prestigio per il golf sostenibile. Geo, Golf Evironment Organization, è un’organizzazione no-profit e non governativa il cui fine è quello di promuovere la sostenibilità ambientale del golf. 

Per un circolo di golf ricevere il riconoscimento Geo significa aver operato nel rispetto dei criteri che mirano al mantenimento dell’ecosistema, alla conservazione del patrimonio paesaggistico, alla tutela della biodiversità e della funzionalità della rete ecologica. L’assegnazione di questa certificazione premia il lavoro dell’Albarella Golf Links che dal 2020 è gestito da PlayGolf 54, il gruppo che fa capo alla famiglia di Paolo Casati che da sempre opera per un golf più sostenibile a livello ambientale. 

Mentre a Cervia il Direttore del circolo Stefano Boni riceveva il riconoscimento Geo, nello scorso fine settimana le 18 buche dell’isola deltina hanno ospitato due appuntamenti di rilievo con il torneo Atelier del Miele & Green Pass Card Trophy e il Trofeo Martin Argenti che in pratica hanno dato il via al calendario estivo del circolo che proprio nei mesi di luglio e agosto, quando l’isola di Albarella fa registrare il maggior numero di presenze turistiche, raggiunge la sua massima attività. 

LE CLASSIFICHE

Atelier del Miele & Green Pass Card Trophy – 1° Lordo: Nicolò Schiesaro 35. 1° Cat.: 1) Francesco Gallmann 38; 2) Tiziano Gnoato 36. 2° Cat.: 1) Juris Garofolo 39; 2) Roberto Crepaldi 35. 3° Cat.: 1) Daniele Aldovalli 40; 2) Giovanni Meneghello 38. 1° Lady: Alessandra Zennaro 38. 1° Senior: Massimo Scollo 36.

Trofeo Martin Argenti – 1° Lordo: Alessandro Zanovello/Nicolò Schiesaro 39. 1° Netto: Silvia Carlin/Alberto Esposito 43; 2° Netto: Giuseppe Valentini/Gabriella Zanon 42; 3° Netto: Alessandro Girelli/Eva Polis 42.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie