Lasciami volare, la testimonianza di un padre che ha perso il figlio 

Mercoledì 21 dicembre Gianpietro Ghidini è stato invitato all’Assemblea degli studenti del Polo Tecnico di Adria (Rovigo), un incontro aperto alle famiglie degli studenti

ADRIA (Rovigo) – Gianpietro Ghidini è un padre che dopo la morte del figlio Emanuele, a 16 anni, avvenuta nel 2013, decide di condividere la propria drammatica esperienza per sensibilizzare genitori e figli sui valori della vita, sull’importanza delle relazioni e sui pericoli derivanti dalle dipendenze (droghe, alcol, smartphone, ecc.).

La sua Fondazione “Ema – Pesciolino Rosso”, segue diversi progetti e attività a favore dei giovani. Dal 2014 ha tenuto 1.900 incontri in tutta Italia, a cui hanno partecipato 400.000 tra genitori e figli; una testimonianza di vita per condividere l’idea che non solo possiamo sopravvivere al dolore, ma che le sofferenze e le difficoltà della vita ci possono rendere migliori, perché quello che oggi sembra farci cadere può essere quello che domani ci aiuterà a stare in piedi.

Nel libro “Lasciami volare”, diventato un bestseller, riporta le testimonianze delle persone che hanno vissuto e condiviso la storia di Emanuele; lo scopo è di aiutare genitori ed educatori nel loro non facile compito e i ragazzi ad aprirsi, a superare un muro che spesso li divide dagli adulti, quando non trovano la forza di dire che stanno andando incontro a strade sbagliate o che stanno vivendo situazioni che non coincidono con i loro progetti.

Per il suo impegno ha ricevuto diversi riconoscimenti pubblici, tra cui il Premio del Parlamento per la Legalità Internazionale.

Mercoledì 21 dicembre il dottor Ghidini è stato invitato all’Assemblea degli studenti del Polo Tecnico; seguirà alla sera, alle ore 20, presso l’auditorium “Saccenti”, in via A. Moro 3, un incontro aperto alle famiglie degli studenti, al personale scolastico e a tutti coloro che hanno interesse ad un confronto sui temi dell’educazione dei giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie