L’istituto Nastro Azzurro in visita ad Istrana

Una gita sociale e culturale per soci e simpatizzanti di Rovigo nei luoghi della storia affinché la guerra non venga dimenticata 

ROVIGO – Nei giorni scorsi l’Istituto Nastro Azzurro di Rovigo, con il presidente Graziano Maron ed il suo vice Paolo Roberto Vaccaro, presidente anche di Assoarma, ha organizzato una gita sociale e culturale per soci e simpatizzanti con visita all’Aeroporto militare di Istrana (Tv) sede del famoso 51° stormo. 

Una interessante visita al centro meteo, al centro controllo di volo, alle officine dove gli ospiti hanno visto dal vivo il controllo e la riparazione degli aerei da caccia in uso alla base ed al museo militare, dalle origini della aviazione con la prima guerra mondiale fino a Samantha Cristoforetti, che ha porta in orbita il simbolo della base di Istrana. 

Per finire pranzo sociale nella mensa militare, con torta tagliata dagli esponenti del nastro Azzurro di Rovigo, dai vertici della base affiancati dagli ex-sindaci di Rovigo Bruno Piva e Paolo Avezzù, presenti alla gita sociale. 

Per finire visita al Sacrario militare di Nervesa della Battaglia ed al Sacello di Francesco Baracca, morto sul Montello il 19 giugno 1918, con un pensiero a tutti i morti innocenti nella Prima Guerra Mondiale e l’auspicio, in una situazione dove la guerra è tanto vicina a noi, che simili stragi non si ripetano. A conclusione il Presidente Maron ha invitato tutti i soci al prossimo appuntamento domenica 27 novembre per la Festa dei Sottufficali che si terrà a Rovigo.

mde

Ultime notizie