L’ultimo saluto a Claudio Trombini, il fornaio ferrarese da 60 anni a Rovigo

La Federazione italiana panificatori e pasticceri affiliata a Confcommercio Rovigo si stringe alla famiglia Trombini per la scomparsa dello storico associato Claudio

ROVIGO – Confcommercio Rovigo, guidata dal presidente Stefano Pattaro, si stringe al dolore della famiglia Trombini, insieme al presidente Bruno Rondina della Federazione italiana panificatori e pasticcieri, affiliata Confcommercio, per la scomparsa del maestro dell’arte panificatoria ferrarese Claudio Trombini.

Claudio Trombini, 84 anni, ha condotto dal 1968 lo storico panificio ferrarese di via Volta a Rovigo, in Commenda, a due passi dall’acquedotto, insieme alla moglie per poi trasferire competenza ed attività al figlio Marco che, come il padre lo gestisce insieme alla moglie, in attesa di lasciarlo al figlio Simone, per arrivare alla quarta generazione di maestri di forno.

La federazione panificatori e l’associazione Confcommercio ringraziano l’impegno pluridecennale di Claudio come imprenditore associato Confcommercio per il suo inesauribile contributo di rappresentanza per l’intero settore.

Il Forno ferrarese di Claudio Trombini è stato il primo esempio in città di vendita delle famosissime coppie ferraresi a Rovigo, così come per le ricciole salate per la colazione e le barchette calde all’olio tipiche del sabato mattina, che possono essere consumate anche durante la domenica. Negli anni Claudio ha allestito nel proprio forno un vasto assortimento di biscotteria artigianale.

I funerali di Claudio Trombini sono stati celebrati nella chiesa della Madonna Pellegrina in Commenda lunedì 30 maggio alle ore 10.30

Ultime notizie