Lusia ha un nuovo agente di Polizia locale

Si tratta di Cristian Medea, 27 anni di Rovigo. Viaggerà a bordo di una Bmw X5 confiscata alla criminalità

LUSIA (Rovigo) – Da ieri è entrato in servizio  a Lusia il nuovo agente di Polizia Locale Cristian Medea, 27 anni di Rovigo. Sarà lui a diventare il nuovo referente per il controllo del territorio e della sicurezza in paese, dopo un periodo di vacatio durata qualche anno. L’amministrazione ha attinto dalla graduatoria concorsuale del comune di Montagnana (Pd). 

Ieri mattina è stato accompagnato in Comune per le consegne dal vice ispettore Orfeo D’Argenio, di servizio a Bagnolo di Po, che continuerà il presidio del territorio con incarico extra orario e avrà inoltre il compito di agevolare l’inserimento del nuovo componente. L’agente Medea è stato accolto dal sindaco Luca Prando per un saluto di benvenuto, insieme agli assessori Michele Bassani e Lorella Battistella, l’assistente sociale Anna Menon e i dipendenti comunali, per poi essere accompagnato in centro, approfittando del mercato, per iniziare a conoscere la cittadinanza. 

Sarà in servizio tutte le mattine dal lunedì al sabato e il giovedì pomeriggio e reperibile al numero 0425607026 interno polizia locale. 

“Siamo molto felici di accogliere il nuovo agente Cristian Medea – afferma il sindaco Prando – perché era una figura che ci mancava, come responsabile del controllo della legalità nel nostro territorio. Lusia è sicuramente un paese con un tasso tendente allo zero di criminalità, ma per noi è importante avere un agente che si occupi di polizia amministrativa, giudiziaria e stradale e soprattutto che vigili sul rispetto della legge e dei nostri regolamenti. Inoltre sono convinto che la cittadinanza avrà una percezione diversa della sicurezza se vedrà presidiare le strade da un agente della Polizia Locale pronto ad intervenire in tempo reale in caso di bisogno”.

Per offrire all’agente Medea gli strumenti più idonei per meglio svolgere il servizio, l’amministrazione si è dotata di una nuova auto, una Bmw X5, ottenuta a titolo gratuito dall’Agenzia del Demanio. Questa operazione è stata possibile in quanto previsto da una normativa che consente di assegnare auto confiscate e in possesso di un organo dello Stato ad altri enti pubblici a scopi istituzionali. Infatti sul fianco della Bmw è proprio contrassegnato con una targa che si tratta di un’auto confiscata alla criminalità. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie