Manuel Berengan l’antagonista di Giovanni Rossi a Badia Polesine

Sarà Manuel Berengan il candidato sindaco del centro-sinistra unito, in contrapposizione alla lista del sindaco uscente Giovanni Rossi

BADIA POLESINE (Rovigo) – Ad un mese dal voto del prossimo 12 giugno il segretario del circolo locale del Partito Democratico, Stefano Dall’Aglio, annuncia che il gruppo di lavoro, ormai attivo da diversi mesi sul fronte elezioni amministrative badiesi, ha scelto il proprio alfiere. Sarà, infatti, Manuel Berengan il candidato sindaco del centro-sinistra unito, in contrapposizione alla lista del sindaco uscente Giovanni Rossi.

“La nostra non sarà una lista di Partito, ma una lista civica e di coalizione, composta da persone libere, preparate, giovani e accomunate dal fatto che credono in una Badia migliore” afferma Dall’Aglio.

Il progetto, che sta sempre più allargandosi trovando consenso in molte persone, vede come
promotori il Partito Democratico, “Articolo 1” e “Azione” con la quale si sta portando avanti il
dialogo. “È certo che l’assetto non è ancora chiuso e la nostra intenzione è quella di rimanere
disponibili alle proposte di altri gruppi organizzati con i quali condividiamo valori e progetti per
Badia”.

Al momento la squadra non è ancora completa, ma la lista dei 16 candidati, potrà essere formata da 8 persone provenienti da partiti e gruppi politici, mentre altre 8 saranno esponenti della società civile.
“Riteniamo – dice ancora il Segretario del Pd – che Badia, dopo 5 anni di amministrazione Rossi, abbia bisogno di lavorare su diversi fronti, tra i quali il verde pubblico, il centro storico e soprattutto le frazioni”.

Sul nome del candidato sindaco Stefano Dall’Aglio esprime molta soddisfazione “…perché Manuel Berengan esprime una candidatura ampia, non è assolutamente stata l’ultima delle scelte, ha una grande esperienza amministrativa sia di maggioranza e sia di opposizione… inoltre lo stimo personalmente e credo che potrà raccogliere il voto di tutte quelle persone che vedono in Badia la necessità di cambiare lo status quo, per far ripartire davvero la nostra Città”.

UMB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie