Martella (Pd): Le misure del governo sono una goccia nel mare

Il segretario veneto del Partito democratico denuncia che "Non c’è traccia di nuove risorse per i ristori" dall'emergenza granchio blu

VENEZIA – Per il senatore Dem Andrea Martella “le misure varate oggi dal governo per i pescatori (LEGGI ARTICOLO) la cui attività è stata compromessa dalla diffusione del granchio blu arrivano con un ritardo di molti mesi e sono, davvero, una goccia nel mare.

Se era infatti doverosa l’estensione dell’accesso ai finanziamenti agevolati e la proroga dei mutui fino a 24 mesi per le migliaia di pescatori coinvolti, non vi è traccia di nuovi ristori e sono del tutto assenti le azioni di contenimento del granchio blu. I danni nei prossimi 5 anni potrebbero arrivare a 1 miliardo di euro in assenza di misure di contrasto.

La produzione di vongole in particolare è stata di fatto azzerata nel Delta del Po, passando da 300 a 7-8 quintali al giorno. È dalla scorsa estate che come Partito democratico chiediamo di agire su entrambi i fronti con appositi emendamenti alla legge di bilancio e in altri altri provvedimenti: finanziamenti e ristori adeguati per i pescatori, di gran lunga superiori a quanto finora messo in campo dal governo e un piano straordinario per eradicare il granchio blu”.

Lo afferma il senatore e segretario regionale del Partito democratico, Andrea Martella.

Cauto ottimismo da Coldiretti (LEGGI ARTICOLO) che dichiara “Molto bene la firma del Ministro, ma rimaniamo in attesa di poter adeguare il decreto alle esigenze dei nostri soci e attendiamo di capire gli sviluppi operativi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie