Mercoledì l’ultimo saluto ad Adele, giovedì un momento di preghiera a Polesine Camerini

Il commosso ricordo del grande tenore Riccardo Zanellato, a Scandiano (Reggio Emilia) le esequie di Adele Baldasarre nella chiesa parrocchiale 

SCANDIANO (Reggio Emilia) – “Questa meraviglia è Adele, mia nipote di 16 anni che dal 5 giugno ha smesso di illuminare questo triste mondo!  Ma ci ha lasciato un accenno del suo straordinario talento, della sua sensibilità in quella che era la sua passione più grande, la musica! Studiava pianoforte e canto e voleva diventare cantautrice! Ora continuerà a farlo nei cuori di chi l’ha conosciuta e dove ci aspetta per riabbracciarci ancora! Mi manchi troppo nipotina”. Sono le parole del grande tenore Riccardo Zanellato, anch’egli originario di Porto Tolle, zio di Adele.

Un lutto che ha colpito tre province, Modena, Reggio e Rovigo. È morta nella notte tra il 4 e 5 giugno Adele Baldasarre, aveva solo 16 anni (LEGGI ARTICOLO). Viveva con la famiglia a Scandiano e frequentava il terzo anno del Liceo musicale Sigonio. Originaria di Porto Tolle, dove la famiglia di Adele è molto conosciuta, la notizia è stata un fulmine a ciel sereno.

Mercoledì 12 giugno alle 11 la cerimonia funebre si svolgerà presso la chiesa parrocchiale di Scandiano (Reggio Emilia), dove la famiglia viveva da qualche tempo.

Giovedì 13 giugno alle ore 21.00 presso la chiesa Santa Maria Assunta di Polesine Camerini, la famiglia Zanellato ha  organizzato, con tanto dolore nel cuore, un momento di preghiera per ricordare Adele.

Ai fiori sono preferite offerte da devolvere ad AUT AUT di Reggio Emilia presso Banca Unicredit agenzia di Reggio Emilia iban IT81 C020 0812 8320 0010 0197 487 o alla Parrocchia della Natività BVM in sostegno al progetto PIEVE – AMAZZONIA 2024 presso banca BPM iban IT 84 U 05034 66510 0000 0000 6700

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie