Monumento ai caduti della Prima guerra mondiale grazie a 700 comuni

Porto Tolle (Rovigo) a Biella per l’inaugurazione del secondo lotto del selciato con le pietre della memoria al Nuraghe Chervu

BIELLA – Domenica 20 novembre il Vicesindaco Silvana Mantovani ha partecipato, con un centinaio di sindaci da tutta Italia, all’inaugurazione della posa delle pietre di memoria al Nuraghe Chervu, il monumento ai caduti della Prima guerra mondiale voluto dal circolo culturale sardo “Su Nuraghe” di Biella e realizzato con il contributo di oltre settecento comuni italiani, tra cui anche Porto Tolle.

“Quando è arrivata la proposta di partecipare inviando una pietra d’inciampo con il nome del nostro paese e il numero di caduti durante la Prima guerra mondiale abbiamo subito aderito – racconta il Vicesindaco -. Ringrazio la Città di Biella e il Circolo Su Nuraghe, promotori dell’iniziativa perché hanno dato a Porto Tolle l’opportunità di far parte di un progetto che rende onore e mantiene vivo il ricordo di chi ha dato la vita per la nazione, per lasciarci in eredità un futuro di pace. Ringrazio la Polizia Locale per il supporto dato all’iniziativa e ai volontari della nostra Protezione Civile Paolo Veronese e Serafino Finotti per aver rappresentato con me il nostro comune in questa giornata emozionante. Spero che in futuro anche altri comuni aderiscano a questo bel progetto”.

Ultime notizie