Nasce Tra terra e mare Ets

Espressione di Banca Adria Colli Euganei, è l’Associazione con scopo mutualistico che opererà nel territorio di competenza della banca nell’ambito del welfare allargato, al servizio di famiglie e comunità

ADRIA (Rovigo) – Uno strumento nuovo di crescita e di sostegno al territorio. Questo il messaggio che Banca Adria Colli Euganei lancia alla propria base sociale e alla clientela, creando oggi ex novo un’associazione no-profit, Ente del terzo settore, che opererà nell’ambito del welfare allargato. 

Socio Sostenitore è la Banca in linea con quanto previsto dall’articolo 2 dello statuto della Bcc e con la Carta dei Valori del Credito Cooperativo, mentre il modello è quello della rete Comipa, che ha strutturato le Mutue come Enti di tipo associativo con natura assistenziale e personalità giuridica, basate sul mutuo soccorso. 

“Per Banca Adria Colli Euganei si tratta di un investimento forte in attenzione alle comunità e di un ritorno concreto alle radici della cooperazione – annuncia Mauro Giuriolo, Presidente della Banca. Oltre a sostenere i nostri soci e i nostri clienti dal punto di vista economico e finanziario nell’attività ordinaria, abbiamo valutato che fosse importante disporre di uno strumento operativo in più. Con questo Ente del terzo Settore, che è emanazione della banca, ma che ha una propria sfera di azione completamente autonoma, saremo un riferimento per attività socio-assistenziali, per iniziative di prevenzione per la salute e per proposte dedicate all’infanzia, alle famiglie, agli anziani. Valorizzeremo le relazioni con i soggetti economici locali per convenzionamenti e per iniziative comuni da estendere a beneficio di soci e clienti della banca, ovvero i futuri soci della Mutua, perché ci sia convenienza reciproca. Saremo con la Mutua punto di incontro e di novità per il nostro territorio”.

Tra Terra e mare Ets opererà a favore degli associati con una specifica attenzione al settore sociale, educativo, ricreativo e sanitario, per promuovere e gestire un sistema mutualistico integrativo e complementare al servizio sanitario nazionale. Si avvale di una struttura operativa che lavora in stretta collaborazione con Banca Adria Colli Euganei: una macchina organizzata e ben collaudata, che in questo periodo ha messo in cantiere un piano articolato di formazione interna per assicurare in tempi brevi piena operatività all’utenza. 

Il Presidente eletto del nuovo organismo Ets è Lorenzo Contiero, figura di riferimento per l’Istituto, avendo ricoperto fino a pochi anni fa il ruolo di Vicedirettore. Il Vicepresidente della Mutua è Diego Broggiato, attuale Vicepresidente vicario della banca. Saranno affiancati da altri 3 consiglieri di amministrazione: Maurizio Rossi, Pietro Spinello e Claudia Targa. Sindaco è Jessica Pozzati, il Sindaco supplente Laura Ghiotto. Tutti gli eletti prestano la loro opera e il loro tempo gratuitamente, come previsto dallo Statuto degli Enti del Terzo settore.

Come diventare soci? Basta versare una piccola quota associativa una tantum e la quota annuale di adesione, rivolgendosi alla propria filiale di Banca Aria Colli Euganei o in alternativa accedendo direttamente alla sezione dedicata del portale internet, che sarà pienamente operativo nelle prossime settimane.

“Perché diventare soci di questa Mutua?- rilancia il Presidente Giuriolo.  Innanzitutto i soci della Mutua usufruiranno di una serie di sconti presso le strutture convenzionate; ma si possono ottenere rimborsi sulle prestazioni mediche e di analisi effettuate in strutture convenzionate. Inoltre la Mutua consente di partecipare a campagne di prevenzione periodiche.

E’ offerta ampia assistenza in campo sanitario, con la possibilità di scegliere all’interno della rete delle strutture sanitarie convenzionate, con un numero verde dedicato all’assistenza. 

Si potrà partecipare a eventi e iniziative ricreative, si potranno ricevere sussidi per la nascita dei figli e per l’iscrizione ad asili e scuole. Ai soci verrà rilasciata la Carta MutuaSalus, ovvero una tessera telematica nominativa personale che permetterà al titolare e ai suoi familiari (figli minori di 18 anni) iscritti di usufruire di prestazioni e servizi sociosanitari in tutti i punti convenzionati in Italia con Comipa. E in più si disporrà di un portale dedicato per poter ottenere online i benefici. 

Particolare attenzione – continua il Presidente- è dedicata alle famiglie e ai soci giovani under 30, ai quali saranno riservati sussidi universitari, ma anche per attività sportiva e culturale. Non dimentichiamo le opportunità che riguardano eventi di formazione, eventi musicali e viaggi in Italia e all’estero.

Ci sono vantaggi commerciali e di visibilità anche per gli operatori locali che entreranno a far parte di questa rete-  spiega ancora Giuriolo. L’operatore commerciale o di servizi attraverso il convenzionamento garantirà al nostro socio uno sconto diretto apprezzabile, che noi offriamo dunque come beneficio oltre ai sussidi previsti dal regolamento. Il Socio della Mutua, in virtù dell’appartenenza al network nazionale Comipa potrà quindi richiedere una prestazione ad un operatore anche al di fuori del suo territorio e della sua regione, ottenendo il rimborso previsto. 

L’opportunità – informa il Presidente della banca – è apprezzata soprattutto per chi viaggia, per chi è in vacanza o si trasferisce per brevi o lunghi periodi. Oltre alle convenzioni in essere valuteremo l’interesse del territorio in relazione a nuovi convenzionamenti soprattutto nel territorio di Adria, di Rovigo e del basso Polesine dove le convenzioni già attive sono meno numerose rispetto all’area di Padova e dei Colli Euganei. La rete quindi è in procinto di espandersi e di portare a cascata benefici ai nostri associati e agli operatori: un circuito virtuoso, che grazie alla Banca e alla Mutua sarà volano anche per l’economia locale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie