Noi Moderati: attendiamo il voto in Abruzzo per le valutazioni

Per le elezioni di Rovigo il partito di Maurizio Lupi, guidato da Adino Rossi in provincia, e Massimo Carravieri in regione, aspetta l'esito delle urne sperando nell'elezione di Marco Marsilio

ROVIGO – Dopo la sconfitta di misura in Sardegna, il centrdestra scommette su Marco Marsilio per il governo della regione Abruzzo che, secondo Massimo Carravieri, vice coordinatore regionale di Noi Moderati, “sarà un ulteriore test che ci farà capire meglio quelle che saranno poi anche le future alleanze nei vari territori in vista delle imminenti elezioni amministrative ed europee per i partiti che compongono la coalizione di centrodestra”.

Pronti a fare una lista ed eventualmente anche a correre da soli, probabilmente con Antonio Rossini, ex consigliere comunale, candidato sindaco, non escludono altre eventualità, come quella di presentare una lista collegata al candidato sindaco di Lega per Salvini premier, Fdi e Forza Italia

“Dopo la risicata sconfitta subita in Sardegna, sarà molto interessante, nonché utile, capire cosa accadrà in vista delle regionali in Abruzzo nella giornata di domenica 10 Marzo – continua Carravieri – Ci auguriamo che il centrodestra ne esca ulteriormente rafforzato e che la coalizione composta dalle quattro principali sigle di Partito (Fratelli d’Italia, Lega per Salvini premier, Forza Italia e Noi Moderati) attraverso i propri leader nazionali riescano a dare il giusto segnale di compattezza ed affdabilità.

L’Abruzzo oltretutto è la Regione dove il nostro leader Maurizio Lupi ha le proprie radici e da dove proviene anche la sua famiglia, pertanto, conoscendo bene il territorio e la mentalità degli abruzzesi, confidiamo in un buon risultato della nostra lista”.

“La nostra coalizione è più forte che mai e pronta a mettersi al servizio degli italiani per realizzare i nostri progetti e le nostre idee. Questa è la differenza sostanziale con l’opposizione, capace solo di unirsi per sconfiggere l’avversario senza condividere nessuna idea di politica comune” ha affermato Maurizio Lupi.

“Il centrodestra è forte quando tutti si è uniti ed il nostro obiettivo sarà proprio quello di rafforzarlo ulteriormente attraverso quella moderazione che solamente il centro liberale può apportare, andando soprattutto a parlare a tutti quei cittadini che da anni oramai non si recano piu’ alle urne sfiduciati da una classe dirigente politica che fatica sempre piu’ ad ascoltarli” conclude Massimo Carravieri per Noi Moderati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie