Nuova stagione concertistica dell’associazione musicale Francesco Venezze

Due gli appuntamenti particolarmente prestigiosi: quello di apertura, domenica prossima 21 gennaio, con il Quartetto d’archi del Teatro alla Scala, e quello di sabato 9 marzo  

ROVIGO – Tradizione e innovazione si incontrano nel programma della nuova stagione concertistica dell’associazione musicale Francesco Venezze, la centotreesima della gloriosa società concertistica rodigina. Come di consueto, i concerti saranno dieci, di cui otto alla domenica pomeriggio alle ore 17.00, ma già la prima novità è rappresentata dalla sede: non più la consueta Sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi, indisponibile per i ben noti lavori di ristrutturazione, ma l’Auditorium Tamburini del Conservatorio, tranne che per l’appuntamento con la musica barocca del 25 febbraio in Chiesetta del Cristo, e i due concerti realizzati in collaborazione con il Teatro Sociale. 

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5

Si tratta di due appuntamenti particolarmente prestigiosi: quello di apertura, domenica prossima 21 gennaio, con il Quartetto d’archi del Teatro alla Scala, e quello di sabato 9 marzo alle ore 21,00, quando per la prima volta si esibirà a Rovigo una star del pianoforte, Arcadi Volodos, uno dei più celebrati interpreti d’oggi, considerato un erede del grande Horovitz, per la capacità di unire un virtuosismo trascendentale ad un profondissimo senso poetico. Invece, per il Quartetto della Scala l’appuntamento rodigino è un graditissimo ritorno, perché il nostro pubblico già più volte ha potuto apprezzare questo valoroso quartetto. La sua prestigiosa carriera è ormai ventennale. 

Era il 2001 quando quattro giovani musicisti, già vincitori di concorsi solistici internazionali e prime parti dell’Orchestra del Teatro, decisero di unirsi in quartetto, sviluppando le loro affinità musicali già consolidate all’interno dell’Orchestra. Il loro primo mentore è stato il M°Riccardo Muti, che ha detto di loro: “…quartetto di rara eccellenza tecnica e musicale, …la bellezza del suono e la preziosa cantabilità, propria di chi ha grande dimestichezza anche con il mondo dell’opera, ne fanno un gruppo da ascoltare con particolare gioia ed emozione”. Il programma che proporranno al nostro pubblico è particolarmente appassionante, con due capolavori della letteratura quartettistica, il Quartetto “delle arpe” di Beethoven e il Quartetto Americano di Dvořák.

Quanto agli altri appuntamenti, prevale la musica da camera con i suoi capolavori: oltre al Quartetto della Scala, domenica 24 marzo sarà la volta di due giovani pianisti dal sicuro avvenire, Andrea Mariani e Adriano Murgia, entrambi allievi del Conservatorio Venezze, e risultati vincitori delle due borse di studio; in programma i Quartetti di Mozart ed un Trio schubertiano, insieme a Gabriele Pierannunzi, violino, Francesco Fiore, viola e Luigi Puxeddu, violoncello; poi, domenica 7 aprile sarà la volta del violinista Carlo Parazzoli e della pianista Annalisa Bellini, che eseguiranno la Sonata op. 78 n. 1 di Johannes Brahms e la Sonata di César Franck. 

Infine, domenica 14 aprile sarà protagonista il Trio Febo, composto da tre giovanissimi musicisti, Federica Franchi, violino, Luca Dondi, violoncello e Matteo Forlani, pianoforte, che, con la freschezza dei loro vent’anni, suoneranno i due Trii di esordio di Beethoven, n. 1 op. 1, e di Brahms, op. 8 n. 1. Accanto a questi concerti ci saranno domenica 18 febbraio il tradizionale recital del vincitore del Premio Venezia, quest’anno assegnato al bellunese Giacomo Menegardi, nonché domenica 25 febbraio alla Chiesetta del Cristo un affascinante duo, composto dal mezzosoprano Marina De Liso e dalla clavicembalista Federica Bianchi, che ci accompagnerà nel repertorio barocco. 

Invece, gli altri tre appuntamenti propongono percorsi decisamente anticonvenzionali: domenica 28 gennaio è la volta di The Lodger, capolavoro del cinema muto di Alfred Hitchcock, musicato da Davide Tura, che sarà in scena anche nelle vesti di pianista, insieme a Claudia Lapolla, violino, Enrico Rò, batteria, Thomas Lotti, contrabbasso e Alessandro Stefanelli, sax. Dal thriller cinematografico approderemo domenica 3 marzo ad un programma variegato, da Brahms a Piazzolla, realizzato dalle sorelle Erica ed Elisa Fassetta, violinista e violoncellista, con il padre Gianni Fassetta, valente fisarmonicista. Infine, la stagione si concluderà sabato 20 aprile con Gerardo Felisatti nella duplice veste di pianista e compositore, per presentarci il suo nuovo cd The way it stands (Così com’è). 

Il rinnovo degli abbonamenti e le nuove iscrizioni sono in corso nella sede dell’Associazione, a Rovigo in vicolo Venezze, 2, che sarà aperta il venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00, e poi, per tutto il mese di gennaio, anche il lunedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle 17.00, e il martedì dalle ore 10.00 alle 12.00. Quanto ai prezzi, la tessera associativa 2024 comprensiva dell’abbonamento a 10 concerti è di Euro 60,00, mentre per i non soci è possibile acquistare biglietti per i singoli concerti al prezzo di Euro 10,00. Unica eccezione, i biglietti dei due concerti in coproduzione col Teatro Sociale (Quartetto della Scala del 21 gennaio e Arcadi Volodos del 9 marzo), che i non soci possono continuare ad acquistare presso il botteghino del Teatro Sociale. Inoltre, l’obbligo della prenotazione è previsto anche per i soci, limitatamente ai due concerti che si terranno in teatro, da effettuarsi esclusivamente presso la sede dell’Associazione, mentre per tutti gli altri concerti, la prenotazione è obbligatoria soltanto per gli studenti dei Conservatori, Licei musicali e Scuole medie ad indirizzo musicale, che godono dell’ingresso gratuito.

La Stagione ha il patrocinio del Comune di Rovigo – Assessorato alla Cultura, della Fondazione per lo Sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico e musicale e di Musincantus, ed è resa possibile grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Banca del Monte di Rovigo (sponsor esclusivo per il concerto del Quartetto della Scala), del Ministero della Cultura e della Regione del Veneto, oltre che dalla collaborazione con il Teatro Sociale, il Conservatorio di Musica F. Venezze e l’Accademia dei Concordi.

ROVIGO            

ASSOCIAZIONE MUSICALE “FRANCESCO VENEZZE”

Stagione concertistica 2024

103° dalla fondazione 

21 gennaio – 20 aprile 2024

Presentazione della Stagione Concertistica 2024 e primo concerto del 21/01/2024

……….

1) Domenica 21 gennaio 2024 – Teatro Sociale, ore 17.00    

L’AMERICANO

QUARTETTO D’ARCHI DEL TEATRO ALLA SCALA

Musiche di L. van Beethoven e A. Dvořák

2) Domenica 28 gennaio 2024 – Auditorium Marco Tamburini, ore 17.00 

THE LODGER

Silent Film & Live Music

Davide Tura – Piano

Claudia Lapolla – violino

Enrico Rò – Batteria

Thomas Lotti – Contrabbasso

Alessandro Stefanelli – Sax

3) Domenica 18 febbraio 2024 – Auditorium Marco Tamburini, ore 17.00

PREMIO VENEZIA 2023

Giacomo Menegardi, pianoforte

Musiche di S. Rachmaninov, A. Skrjabin, M. Mussorsky 

4) Domenica 25 febbraio 2024 – Chiesetta del Cristo, ore 17.00 

SEGRETI AMORI

Marina De Liso, mezzosoprano

Federica Bianchi, clavicembalo e clavicymbalum 

5) Domenica 3 marzo 2024 – Auditorium Marco Tamburini, ore 17.00 

INSOLITO ENSEMBLE

Erica Fassetta, violino

Elisa Fassetta, violoncello

Gianni Fassetta, fisarmonica

Musiche di J. Brahms, W.A. Mozart, P. Pessina, E. Morricone, A. Piazzolla

6) Sabato 9 marzo 2024 – Teatro Sociale, ore 21.00  

ARCADI VOLODOS, pianoforte

Musiche di F. Schubert, R. Schumann, F. Liszt

7) Domenica 24 marzo 2024 – Auditorium Marco Tamburini, ore 17.00 

I CAPOLAVORI DELLA MUSICA DA CAMERA

Andrea Mariani, pianoforte 

Adriano Murgia, pianoforte  

Gabriele Pierannunzi, violino

Francesco Fiore, viola

Luigi Puxeddu, violoncello

Musiche di W. A. Mozart e F. Schubert

8) Domenica 7 aprile 2024– Auditorium Marco Tamburini, ore 17.00

I CAPOLAVORI DELLA MUSICA DA CAMERA

Carlo Parazzoli, violino

Annalisa Bellini, pianoforte

Musiche di J. Brahms e C. Franck 

9) Domenica 14 aprile 2024– Auditorium Marco Tamburini, ore 17.00

I CAPOLAVORI DELLA MUSICA DA CAMERA

TRIO FEBO

Federica Franchi, violino

Luca Dondi, violoncello

Matteo Forlani, pianoforte

Musiche di L. van Beethoven e J. Brahms

10) Sabato 20 aprile 2024– Auditorium Marco Tamburini, ore 21.00

THE WAY IT STANDS (Così com’è)

Gerardo Felisatti, pianoforte

Musiche di G. Felisatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie