Ottobre rosa, l’attacco dell’opposizione di Ibc 

Oriana Trombin critica l’operato dell’assessore del Comune di Adria (Rovigo) per la tardiva adesione alle iniziative Andos

ADRIA (Rovigo) – “Spiace constatare che l’intervento in consiglio Comunale dell’assessora Ravagnan, a proposito dell’Ottobre Rosa, sia stato caratterizzato da inesattezze, omissioni e superficialità” sono queste le parole dell’esponente di Ibc Oriana Trombin.

“L’assessora, – prosegue Trombin-, non ha menzionato l’Andos, l’associazione -nazionale donne operate al seno, che da tantissimi anni promuove, a livello provinciale, il mese dell’Ottobre Rosa, sarebbe stato opportuno menzionarla e ringraziarla per l’utilissimo lavoro di prevenzione che ha fatto e continua a fare. Ravagnan ha inoltre affermato che il comune ha mandato l’adesione formale a giugno, e questo non può essere vero perché la prima mail mandata dall’Andos al Comune è datata 21 luglio.  

L’assessora  nel corso della seduta pubblica ha scaricato la responsabilità della mancata presenza di Adria negli eventi provinciali direttamente all’associazione Andos, parlando di disguidi tecnici e che si è arrabbiata con la Presidente. Faccio presente che, non basta l’adesione formale all’Ottobre rosa, serviva inviare il programma delle iniziative. Cosa poteva stampare in locandina  l’Andos senza avere il programma delle iniziative di Adria? La giunta Barbujani ha formalizzato gli eventi per l’ Ottobre Rosa nella seduta del 22 settembre 2023.  Adria è sempre stata presente nel programma provinciale dell’Ottobre Rosa”.

“Nel nostro primo anno di amministrazione – conclude Oriana Trombin – era prassi che le visite senologiche alle cittadine di Adria venissero eseguite nella struttura Andos di Rosolina. Con il Sindaco Barbierato abbiamo lottato perchè ciò venisse fatto ad Adria,abbiamo contattato il nostro ospedale e ottenuto un ambulatorio. Da allora, le visite senologiche si fanno ad Adria, come è avvenuto a marzo scorso.

 Speriamo – conclude l’esponente di IBC. che i prossimi interventi dell’ assessora Ravagnan, possano essere più precisi e corrispondenti alla realtà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie