Partito il progetto rivolto agli studenti e alle famiglie

Docenti e studenti delle scuole di ogni ordine e grado di Adria (Rovigo), Ariano e Loreo, potranno usufruire di visite guidate e laboratori in tre siti dove sono presenti tracce e reperti degli antichi Etruschi

ADRIA (Rovigo) – ‘Una storia antica nella terra più giovane d’Italia’ è il progetto rivolto alle scuole e alle famiglie.

Docenti e studenti delle scuole di ogni ordine e grado di Adria, Ariano e Loreo, potranno usufruire di visite guidate e laboratori in tre siti dove sono presenti tracce e reperti degli antichi Etruschi:  il Museo Archeologico Nazionale di Adria,  il centro di San Basilio ad Ariano nel Polesine e all’antiquarium di Loreo. 

Previste per Natale visite guidate e laboratori anche per le famiglie 

A sostenere l’iniziativa, i circa diecimila euro provenienti dal bando regionale  ‘Valorizzazione del patrimonio archeologico veneto’ (in base alla Legge Regionale 17/2019 art. 3 e 17 DGR 965/2022), vinto dai tre Comuni coinvolti, che partecipano con un contributo di mille euro ciascuno. 

A far parte del progetto, la Soprintendenza Abap per le province di Verona, Vicenza, Rovigo, Cerido (Centro RIcerca e Documentazione) del Delta, l’ associazione Cpssae (Centro Polesano di Studi Storici Archeologici Etnografici) e il Gruppo Archeologico Adriese Francesco Antonio Bocchi e l’Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie