Pesca, fine di un incubo: decreti per l’emergenza granchio blu

Come annunciato dalla sindaca di Porto Viro Valeria Mantovan con il ministro Francesco Lollobrigida (FdI) via libera alla moratoria sui mutui per i pescatori

PORTO VIRO (Rovigo) – “Sono stati firmati oggi, dal ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, i decreti che dichiarano il carattere di eccezionalità dell’evento di diffusione della specie invasiva Granchio blu, verificatosi nell’anno 2023 e tutt’ora in corso, nelle Regioni Veneto e Emilia-Romagna” annuncia con soddisfazione la presidente provinciale di Fratelli d’Italia Valeria Mantovan (LEGGI ARTICOLO), anche sindaca del Comune di Porto Viro, da sempre in prima linea sulla questioni che riguardano il settore della pesca nel Delta del Po.

Il riconoscimento è stato possibile grazie alla modifica normativa, fortemente voluta dal Governo Meloni, che ha esteso l’applicazione del Fondo di solidarietà nazionale previsto dal decreto legislativo n.102/2004, in passato utilizzato solo per il settore agricolo, alla pesca e all’acquacoltura.

Abbiamo sempre considerato i nostri pescatori gli agricoltori del mare. Per questo motivo abbiamo voluto mettere fine ad una disparità di trattamento rispetto agli agricoltori modificando la legge 102 del 2004. Grazie a questa fondamentale revisione normativa oggi, per la prima volta nella nostra Nazione, è stato possibile dichiarare il carattere di eccezionalità di un evento che ha colpito pesantemente il settore della pesca e dell’acquacoltura a causa della diffusione della specie Granchio blu. Una svolta per la pesca e una grande vittoria per il Governo Meloni e per tutti i pescatori italiani che tutelano il nostro mare e garantiscono qualità.

Grazie a questi decreti, le imprese del Veneto e l’Emilia-Romagna potranno beneficiare degli interventi compensativi previsti dalla legge quali ad esempio la proroga fino a 24 mesi delle rate dei mutui, l’esonero parziale dal pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali propri e per i lavoratori dipendenti nonché l’accesso a finanziamenti agevolati. Diamo una risposta immediata ai territori ed alle imprese che stanno vivendo un momento di grandissima difficoltà e rafforziamo un settore noi fondamentale per la nostra Nazione”. Così il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida.

“E’ servito un anno, ma, finalmente – commenta la consigliera regionale Laura Cestari – il Ministro Lollobrigida ha firmato i decreti che dichiarano il carattere di eccezionalità della diffusione del granchio blu. Un provvedimento che sembrava non arrivare mai, tanto è stato atteso dal nostro territorio che, da tempo, purtroppo sta pagando un prezzo carissimo. Pesca di molluschi e vongole, infatti, sono un ricordo Nelle nostre coste. Anche la decisione di attivare la moratoria dei mutui per 24 mesi era una scelta tanto necessaria quanto strategica. Un grazie al Presidente Zaia, che da subito si è interessato a questa emergenza e a quanti chi, come l’europarlamentare Rosanna Conte, ha sempre fatto di tutto per portare anche in Europa questa calamità. La gravità della situazione, ad ogni modo, ci impone di mantenere l’attenzione altissima: la firma di oggi non può essere considerata un punto di arrivo, ma anzi, di partenza. I pescatori rodigini hanno tutto il diritto di vedersi riconosciuto quanto hanno perduto, tanto più se il granchio blu non verrà debellato con velocità dalle nostre coste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie