Polesine incontri con l’autore, arrivano Emanuele Trevi ed Alessia Piperno

Doppio appuntamento martedì 5 marzo presso la Sala della Cultura (Via G. Matteotti) ad Ariano nel Polesine, e mercoledì presso la Sala della Comunità Don R. Ravara a Canda

ARIANO NEL POLESINE – CANDA (Rovigo)Nell’ambito di Polesine incontri con l’autore 2024, martedì 5 marzo, ore 21.00, presso la Sala della Cultura (Via G. Matteotti) ad Ariano nel Polesine, Emanuele Trevi (foto qui sotto), uno dei critici più celebri della sua generazione oltre che premiato scrittore, presenterà La casa del mago, Ponte alle Grazie, 2023.

ll padre, Mario Trevi, celebre psicoanalista junghiano, per Emanuele è il mago, un guaritore di anime. Alla sua morte lascia un appartamento-studio che nessuno vuole acquistare, un antro ancora abitato da Psiche, dai vapori invisibili delle vite storte che per decenni ha lenito, raddrizzato. Il figlio decide di farne casa propria, di trasferirsi nella sua aura inquieta e feconda, e così prova a sciogliere (o ad approfondire?) l’enigma del padre. Muovendosi nel suo mutevole territorio – fra autobiografia, riflessione sul senso dei rapporti e dell’esistenza, storia culturale del Novecento – Trevi ci offre il suo romanzo più personale, più commovente, più ironico. L’incontro è moderato da Irene Lissandrin e organizzato in collaborazione con il  Comune di Ariano nel Polesine.

A Trevi seguirà mercoledì 6 marzo, ore 21.00, Alessia Piperno (foto in alto) che presenterà Azadi! Un diario di viaggio, prigionia e libertà Mondadori, 2023. L’incontro si terrà presso la Sala della Comunità Don R. Ravara (Piazza D. Alighieri, 110) di Canda.

La travel blogger italiana, che nel 2016 lascia l’Italia per esplorare il mondo in solitaria, ci racconterà la sua esperienza in Iran, dove trascorre 45 giorni nel carcere Evin di Teheran.

“Azadi! Azadi! Azadi!”, “Libertà! Libertà! Libertà!”: è questo il grido che ogni giorno si leva nei corridoi della prigione di Evin a spezzare per un attimo il muro di pianti e lamenti che risuona incessante. Evin 209 è il settore del carcere di Teheran in cui vengono rinchiusi gli oppositori del governo iraniano ed è lì che il 28 settembre 2022 Alessia Piperno viene incarcerata. In quel luogo senza speranza, Alessia non può che aggrapparsi all’amore per la sua famiglia e al ricordo dei suoi viaggi per il mondo, grazie ai quali ha imparato ad abbracciare la bellezza della vita. L’incontro, organizzato in collaborazione con il Comune di Canda, sarà moderato da Carola Perretta.

Polesine Incontri con l’autore è una rassegna organizzata dalla Provincia di Rovigo, in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Provinciale, i Comuni partecipanti e Fondazione Aida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie