Porto Tolle: rubano un motore fuoribordo ad un pescatore, arrestati dai Carabinieri 

Le attrezzature rubate sono state restituite al legittimo proprietario dai miliari dell’Arma della compagnia di Adria (Rovigo) due romeni in manette

PORTO TOLLE (Rovigo) – Nella notte di domenica 21 aprile 20024 i Carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Adria (Rovigo) e della Stazione Carabinieri di Porto Tolle, hanno tratto in arresto 2 uomini di origine romena residenti nel padovano, ritenuti responsabili “in ipotesi accusatoria” di furto aggravato.

I malviventi sono stati notati lo scorso sabato sera a bordo di un furgone mentre si aggiravano nel comune di Porto Tolle. L’immediato intervento dei carabinieri con servizi di osservazione e controllo, ha consentito di fermare poco dopo i due uomini in località Cà Venier, mentre cercavano un posto dove nascondersi per trascorrere la notte. 

La perquisizione veicolare ha consentito di rinvenire nel furgone un motore marino fuoribordo ed altre attrezzature come un compressore e un gruppo elettrogeno che poco prima erano stati asportati dall’abitazione di un pescatore.  Le attrezzature rubate sono state restituite al legittimo proprietario. 

In attesa dell’udienza di convalida, su disposizione della Procura della Repubblica di Rovigo gli arrestati sono stati trattenuti in camera di sicurezza. Nell’udienza di lunedì 22 aprile il Giudice ha convalidato l’arresto, disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana nel comune di residenza in provincia di Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie