Porto Viro: Rifugio Barbagigio sarà ristrutturato

L'assessorato alle pari opportunità di Porto Viro (Rovigo) si sta adoperando affinché arrivi un finanziamento adeguato per sistemare questa struttura

PORTO VIRO – L’assessorato alle Politiche della Disabilità del comune di Porto Viro si sta adoperando, attraverso l’impegno dell’assessore Marialaura Tessarin, per aggiudicarsi un finanziamento importante per la ristrutturazione della struttura “Rifugio Barbagigio” da un paio di mesi in gestione all’associazione Barriere Invisibili, associazione che si occupa della vita indipendente e dei diritti delle persone disabili.

Si tratta di una manifestazione di interesse presentata dall’ufficio tecnico del comune alla Regione Veneto, in risposta ad un decreto del Ministro per le disabilità di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega in materia di sport del 29 novembre 2021, recante “Riparto delle risorse afferenti il Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità”.

“Ringrazio di tutto cuore l’ufficio tecnico per la preziosa collaborazione nell’avanzamento di questa manifestazione di interesse, nelle persone del Dirigente Mauro Siviero e della Dott.ssa Maddalena Ottoboni. Grazie alla loro solerzia e puntualità il Comune ha potuto partecipare a questa imperdibile opportunità” dichiara l’Assessore Tessarin.

“Per i lavori di ristrutturazione dell’Oasi del Barbagigio e per renderlo un centro polifunzionale fruibile da tutta la cittadinanza è prevista una spesa 200.000 euro con un Co-finanziamento da parte della Regione di 150.000 euro.

L’intervento, in particolare, comporterà la creazione di un luogo di ritrovo per i minori e adulti disabili e per le loro famiglie, in cui si possano coniugare momenti ricreativi, ludici e socializzanti con un adeguato supporto, anche psicologico, da parte di professionisti e operatori specializzati. Stiamo aspettando l’esito in queste settimane, il Comune e la progettualità presentata hanno tutti i requisiti per ottenere il contributo. Siamo fiduciosi”. Conclude l’assessore Tessarin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie