Pronti a scendere in piazza, si va verso lo sciopero 

Coop Ecoambiente:  i Sindacati Fit-Cisl e Fiadel proclamano lo Stato di agitazione e avvio allo sciopero dei servizi ambientali per Padova e Rovigo.

ROSOLINA (Rovigo) – La tensione resta alta tra i Sindacati Fit-Cisl e Fiadel nei confronti della Cooperativa Ecoambiente, si è proclamato lo stato di agitazione e l’avvio allo sciopero dei servizi ambientali su Padova e Rovigo.

I Segretari Oscar Dalla Rosa per Fit-Cisl, Carlo Di Cunzolo e Michele Zanirato per Fiadel, sono pronti con i propri lavoratori a scendere in Piazza per far valere i propri diritti, le accuse sono fortissime nei confronti della Cooperativa Ecoambiente che ha sede a Rosolina, ma svolge i servizi per conto delle grandi Multiutility AcegasApsAmga per Padova e Ecoambiente srl per Rovigo, “basta non è più possibile accettare che le gare d’appalto vengano vinte dalle grandi società e dopo subappaltate alle Cooperative, chiediamo di mettere fine a questa situazione di sfruttamento dei lavoratori e l’internalizzazione dei servizi in capo alle committenti AcegasApsAmga e Ecoambiente Srl”.

“I problemi sono tanti – sottolinea i Sindacati – le mancate retribuzioni per i dipendenti, il mancato rispetto delle maggiorazioni previste dal CCNL di settore e il tema ancora più spinoso è la sicurezza dei lavoratori che svolgono servizi con automezzi con scarsa manutenzione e DPI a singhiozzo, i sindacalisti chiedono un incontro urgente con l’azienda e i prefetti.

“Certamente verranno causati disagi alla cittadinanza, dichiarano i Segretari di Fit-Cisl e Fiadel, però purtroppo nell’ultimo periodo in questa Azienda non esistono più le condizioni di tutela, diritti e sicurezza per i lavoratori, abbiamo avviato i contenziosi legali per il recupero delle retribuzioni, chiamando in causa gli obbligati in solido AcegasApsAmga per Padova e Ecoambiente srl per Rovigo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie