Quarto Natale di scacchi a Rovigo

Con il patrocinio del Comune di Rovigo ed il sostengo di Banca Veneto Centrale torna il torneo organizzato dal Circolo Scacchistico Rodigino

ROVIGO – Torna con la quarta edizione “Natale di scacchi a Rovigo”. L’evento, è stato presentato mercoledì  14 dicembre a palazzo Nodari e si terrà domenica 18 dicembre dalle 9 nella sede della Banca del Veneto Centrale in via Casalini a Rovigo. 

Il Circolo Scacchistico Rodigino, promotore della manifestazione, ha voluto  innanzitutto ringraziare la Banca del Veneto Centrale per la fiducia che anche quest’anno ha voluto accordare nell’organizzazione dell’iniziativa, oltre al Comune di Rovigo che ha concesso il patrocinio alla manifestazione come segno tangibile che la stessa riveste un ruolo importante e riconosciuto per la città. 

Evento che quest’anno riveste particolare significato in quanto prima edizione completamente libera dalle restrizioni del dopo-pandemia. 

La piena ripartenza, come ha spiegato il vice presidente del Circolo Scacchistico Rodigino Ermanno Benà, concede finalmente la possibilità di sfruttare appieno la capienza della location che la Banca del Veneto Centrale mette a disposizione, con l’attesa del numero massimo di 50 giocatori suddivisi in 25 postazioni di gioco.

Nelle precedenti edizioni vi sono stati ospiti del torneo di assoluto rilievo, quali il grande maestro croato Bogdan Lalic, il Grande Maestro serbo Stefan Djuric e l’ex campione italiano Grande Maestro Lorenzo Lodici.

Quest’anno è previsto invece,  uno stuolo di giovani emergenti sia a livello locale che regionale, con qualche nome già noto in ambito regionale dalla possibile e futuribile luminosa carriera anche a livello nazionale.

Dal punto di vista tecnico il torneo sarà valevole per il punteggio del ranking internazionale Elo rapid Fide, con cadenza rapid di 12 minuti più 3 secondi a disposizione di ogni giocatore, per un totale di 7 turni e spareggio tecnico in caso di parità;

L’assessore allo Sport Erika Alberghini, nel fare gli onori di casa, ha rivolto un plauso per l’iniziativa, auspicando di portare questa attività anche nei parchi cittadini, per diffonderla coinvolgendo soprattutto i giovani.

Andrea Disette direttore di Banca Veneto Centrale, per il quarto anno a fianco dell’iniziativa, ha sottolineato questo sodalizio . “Con grande soddisfazione sosteniamo il Torneo  che rappresenta un punto di riferimento del settore, nella realtà cittadina”.

“Dedichiamo questa  edizione del torneo – ha concluso Benà – , alla memoria di due soci ed amici – Carlo Pento e Giovannino Landi – scomparsi nel corso del 2022, che sono stati la forza trainante per le edizioni passate, ed ai quali va il nostro ricordo e tutto il nostro ringraziamento per quanto fatto per i colori del circolo”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie