Raccolta fondi della Casa albergo per anziani per l’acquisto di due Sistemi doccia idromolecolare

La struttura di Lendinara (Rovigo) ha deciso di investire sull’acquisto di due sistemi (uno per le persone anziane non autonome di Casa Albergo per Anziani e, l’altro, per gli utenti dell’Hospice Extraospedaliero “Casa del Vento Rosa”), il cui costo è di 12.000,00 euro ciascuno. Al via le donazioni

LENDINARA (Rovigo) – In vista del Santo Natale, Casa Albergo per Anziani ha attivato alcune iniziative per la raccolta fondi: la prima, più significativa, è rivolta all’acquisto di due “Sistemi doccia idromolecolare” senza risciacquo, un sistema innovativo per il trattamento igienico completo svolto direttamente al letto della persona non autonoma, favorendo il suo maggior benessere e la sua miglior qualità di vita. Il “Sistema doccia idromolecolare”, attraverso l’utilizzo di un quantitativo di acqua ridotto rispetto ai metodi tradizionali ed una detersione in aree localizzate, consente di non bagnare inutilmente la persona in una condizione di allettamento, perché l’acqua erogata è calibrata per “lavare” e non per “bagnare”, preservando da contaminazioni le aree lese o medicate; inoltre, il sistema doccia, influisce anche benessere psico-fisico di chi versa in uno stato di vulnerabilità fisica e psicologica dovuta a malattia o immobilità, assicurando un concreto effetto rilassante.

“Casa Albergo per Anziani – evidenzia la Presidente Tosca Sambinello – durante tutto il periodo della pandemia, ha sostenuto costi straordinari per l’acquisto di dispositivi medici e di protezione ed altre apparecchiature medicali; e, ora, sicura dei benefici che questi nuovi sistemi doccia possono generare sulle persone allettate, ha deciso di investire sull’acquisto di due sistemi (uno per le persone anziane non autonome di Casa Albergo per Anziani e, l’altro, per gli utenti dell’Hospice Extraospedaliero “Casa del Vento Rosa”), il cui costo è di 12.000,00 euro ciascuno”. 

Questi investimenti, che sono fondamentali, per migliorare la qualità dei servizi, però devono essere realizzati con modalità alternative ed innovative, trovando nuove forme di raccolta di risorse che non vadano ad incidere direttamente sui costi a carico delle famiglie dei Residenti. E, per sostenere l’iniziativa di Casa Albergo per Anziani, basta un semplice bonifico, anche modesto, effettuato sul c/c IBAN: IT 13 S 03069 12117 100000300519 presso il Tesoriere “Banca Intesa Sanpaolo”, con la causale “Contributo per acquisto sistemi doccia idro-molecolare”. 

Inoltre, sempre in occasione del prossimo Natale, Casa Albergo per Anziani, intende proporre gli squisiti Panettoni della ditta IDB Borsari, confezionati dai Residenti della Casa nell’ambito delle progettualità del servizio educativo, che possono essere acquistati con una piccola offerta che parte da 12,00 euro ed il cui ricavato è destinato ad organizzare nuove attività ricreative a favore dei Residenti stessi. I Panettoni saranno a disposizione presso il Bar di Casa Albergo per Anziani per i famigliari in visita, oppure possono essere prenotati chiamando, o con un messaggio whatsapp, al numero 377 – 324 9330, per poi essere ritirati presso la Portineria della struttura.   

“L’impegno di Casa Albergo per Anziani –  continua la Presidente Tosca Sambinello – è quello di investire sempre più sulla qualità dei servizi, per il maggior benessere dei Residenti, nonostante tutte le criticità del momento attuale, soprattutto sul fronte del pesante aumento dei costi che sta investendo non solo tutte le famiglie, ma in maniera particolarmente rilevante le strutture residenziali in ambito nazionale.

Il Consiglio di Amministrazione, con l’approvazione del prossimo Bilancio di Previsione per l’anno 2023, dovrà gestire una sfida molto complessa, per limitare le pesantissime ricadute economiche dell’emergenza del Covid-19 e quelle dell’aumento dei costi delle materie prime e servizi e, soprattutto, delle utenze energetiche a livello internazionale, oltre al nuovo contratto di lavoro del personale, doveroso per riconoscere l’impegno costante e quotidiano dei lavoratori”. 

“Tutti questi elementi –  continua la Presidente –  andranno ad impattare pesantemente su un bilancio già in affanno e l’intendimento dell’Ente è sicuramente quello di contenere al massimo il carico sulle famiglie degli utenti, ma scelte dolorose, se non intervengono nuovi fattori, dovranno essere necessariamente effettuate. 

Le finalità della Casa sono quelle di fornire risposte concrete ai bisogni del territorio, con costi sostenibili, migliorando la qualità del servizio; le RSA rispondono ai bisogni dei membri più fragili delle nostre comunità, si fanno carico del carico assistenziale quando le condizioni dei nostri anziani diventano insostenibili per le stesse loro famiglie”. 

Per questo, Casa Albergo per Anziani ha bisogno di nuove risorse e lancia il suo appello alla comunità locale ed al mondo imprenditoriale, con lo stesso spirito con cui 170 anni fa la stessa nacque grazie al generoso apporto di tanti benefattori Lendinaresi, perché ogni aiuto, anche il più modesto, è vitale per incrementare gli standard di qualità e per il miglioramento dei servizi.

“Casa Albergo per Anziani è un bene ed un patrimonio della nostra comunità locale, e far sì che la nostra struttura – conclude la Presidente Sambinello –  possa continuare ad erogare suoi servizi di eccellenza con il minor aggravio sulle famiglie, è un dovere civico oltre che morale, di tutti noi”. 

Ultime notizie