Regione Veneto: approvato il progetto Scuola e Sport

Capofila del progetto è il Liceo Scientifico Statale Paleocapa di Rovigo che si avvarrà di una rete di scopo formata da sette scuole, una per provincia

VENEZIA – Si rinnova anche per quest’anno l’impegno della Regione per promuovere la pratica sportiva tra gli studenti delle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado del Veneto. La Giunta, con delibera su proposta dell’assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari, di concerto con l’assessore all’Istruzione Elena Donazzan, ha approvato il progetto “Scuola & Sport 2023-2024 stanziando contestualmente 150 mila euro per la sua realizzazione. Il progetto è realizzato d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto. 

“Si tratta di un progetto che rientra nel Piano esecutivo annuale per lo sport 2023 ed è riconducibile al Documento di Economia e Finanza Regionale 2023-2025 – interviene l’assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari – La Regione del Veneto riconosce il valore sociale dello sport con un occhio di riguardo per la pratica sportiva svolta nelle scuole.  Lo sport è formazione, rispetto, condivisione di valori, salute, inclusione, strumento prezioso di prevenzione del disagio. È un alleato prezioso soprattutto al giorno d’oggi in cui scuola e famiglie sono chiamate a rispondere alla sfida di un disagio giovanile crescente”.

“La Regione del Veneto crede e ha sempre creduto nel binomio educazione-sport, sostenendo iniziative e investendo in progetti che hanno ottenuto ottimi esiti – sottolinea Elena Donazzan, assessore regionale all’istruzione, formazione e lavoro -. E su questa linea intendiamo proseguire anche con il rinnovo di questo progetto. Lo sport è molto più di movimento, regole, relazioni e salute. Lo sport garantisce un ambiente sano dove crescere. Più che mai in questo momento, l’educazione sportiva è elemento sul quale puntare in maniera molto decisa. In Veneto lo facciamo da anni con la ferma convinzione che ogni giovane che si applica nello sport, a qualsiasi livello, riesce ad apprendere regole, disciplina e a crescere in salute, forte anche dal punto di vista psicologico, più capace di difendersi, avendo a disposizione maggiori strumenti di lettura del mondo circostante”. 

Il progetto si articola in tre aree tematiche: 

Area 1 – Promozione sportiva scolastica “Mettiamoci alla prova” e campionati studenteschi nella Scuola Secondaria di I e II grado. Sono azioni finalizzate a far crescere la pratica sportiva e motoria come occasione formativa, educativa, di tutela della salute, strumento di inclusione e di prevenzione del disagio. 

Area 2 – Implementazione dell’attività ludico-motoria nella Scuola Primaria e dell’Infanzia. Sono attività che puntano a promuovere corretti stili di vita e condotte motorio-relazionali fin dai bambini più piccoli, attraverso giochi della tradizione popolare. 

Area 3 – Rispetto, valorizzazione e recupero di ambiente naturale antropizzato, aree urbane, territorio e sport tradizionali. L’obbiettivo è diffondere le discipline sportive tradizionali legate all’espressione locale e alla valorizzazione dell’ambiente.

Capofila del progetto è il Liceo Scientifico Statale Paleocapa di Rovigo che si avvarrà di una rete di scopo formata da sette scuole polo territoriali di supporto, una per provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie