Rinnovato il direttivo del circolo Aics di Costa di Rovigo

Riconferma alla presidenza di Alberto Giuriola, affiancato da due vice-presidenti Marcellino Agostinetto e Federico Cadore, nell’assemblea programmate le prossime attività 

COSTA DI ROVIGO – Il mese di marzo 2023 ha rappresentato un momento importante per il circolo Aics di Costa di Rovigo.

Impegni istituzionali che hanno visto una convocazione dell’Assemblea dei soci per il 3 marzo con all’ordine del giorno la necessità di rinnovare il direttivo, modificare lo statuto e darsi un nuovo assetto organizzativo.

Infatti l’assemblea ha approvato all’unanimità la composizione di un nuovo direttivo che sarà composto da 17 persone di cui tre new entry.

Ha inteso rafforzare l’ipotesi di ampliamento in Aps dello statuto perché più rispondente alla realtà associativa. Ha spronato gli eletti a continuare nella tradizione di un circolo aperto, impegnato e soprattutto stabilizzato nel territorio da più di 30 anni.

Il fuoco di paglia non è una caratteristica del circolo ma l’impegno costante sì. Il direttivo eletto, convocato il 15 marzo, si è subito messo al lavoro per programmare l’attività per l’anno in corso. Una dozzina di iniziative che interessano settori come il turistico, il culturale, il naturalistico e l’animazione.

Le cariche hanno visto la riconferma alla presidenza di Alberto Giuriola, affiancato da due vice-presidenti Marcellino Agostinetto e Federico Cadore. Responsabile del gruppo naturalistico Franco De Stefani e di quello del Museo Etnografico Graziella Chieregato. Addetta ai social Emma Cadore.

Daniele Chieregato, Silvano Gatti e Giancarlo Renesto si occuperanno tra le altre cose della sicurezza nelle varie manifestazioni.

Felice De Marchi e Adriano De Stefani faranno parte del gruppo Museo.

Gli altri componenti, Antonio Bido, Antonio Bombonato, Adriano Ghirardello, Emanuele Rizzatello, Nazzareno Pellegrini, Licurgo  Tagliari coadiuveranno al meglio le varie attività che verranno proposte.

La prima in ordine di tempo il 25 di Aprile al Museo etnografico “all’Alboron” con un aperitivo al Museo. Nuovo format per incentivarne la visitazione.

Il Direttivo, infine, ha inteso dare mandato al presidente affinché si inizi la procedura di iscrizione del circolo al Runts (Registro Unico Nazionale Terzo Settore).

Inizia quindi un nuovo percorso e si cercherà di esplorare anche strade diverse per radicalizzarne sempre di più la presenza nel territorio.      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie