Rush finale per Luigia Modonesi

La candidata alla Camera per Forza Italia: No a leggi patrimoniali, riduzione della pressione fiscale alle famiglie e sostegno dell’economia

ROVIGO – Prosegue senza sosta la campagna elettorale del sindaco di Fiesso Umbertiano Luigia Modonesi, candidata per Forza Italia nel collegio plurinominale della Camera dei Deputati, che in questi giorni continua ad incontrare associazioni e semplici cittadini per queste ultime battute di un’intensa campagna elettorale.

Dopo l’incontro con i vertici della territoriale di Confindustria Rovigo (LEGGI ARTICOLO), Modonesi ha voluto parlare con i cittadini di Lendinara, del capoluogo Rovigo per poi finire nella sua Fiesso Umbertiano dove chiuderà la sua campagna. Negli ultimi incontri, oltre ad aver ascoltato i suggerimenti e le richieste della sua gente, Modonesi ha voluto rimarcare quelle che saranno le linee guida della sua azione su alcuni grandi temi. “No a leggi patrimoniali, riduzione della pressione fiscale alle famiglie e sostegno dell’economia attraverso politiche volte allo sviluppo delle attività produttive, sconti e sostegni economici a quelle attività che assumono e che investono in salute e sicurezza”, ha spiegato la candidata azzurra prime di soffermarsi sulle energie rinnovabili e sull’immigrazione.

“Ci deve essere un contrasto verso l’immigrazione irregolare e una corretta gestione dei flussi migratori – ha concluso – e contemporaneamente serve una cooperazione internazionale e politiche volte allo sviluppo dei paesi più poveri finalizzate ad una loro crescita economica”. Al termine degli incontri, Luigia Modonesi ha poi ricordato come, se eletta, fin da subito intende impegnarsi per “un attento ascolto rivolto alle esigenze dei Polesani e degli italiani così come faccio nel mio ruolo di Sindaco e che costituisce una pratica che metto in atto tutti i giorni del mio mandato amministrativo”.

Ultime notizie