San Bellino, la rinascita di una piccola scuola di paese 

Una serie di iniziative mirate e al forte coinvolgimento della comunità locale che ha portato la scuola Pascoli da 20 a ben 51 iscritti 

SAN BELLINO (Rovigo) – Negli ultimi tempi, una piccola scuola di paese che rischiava la chiusura ha vissuto una straordinaria rinascita, passando da una ventina di alunni a ben 51 iscritti. Questo sorprendente cambiamento è dovuto ad una serie di iniziative mirate e al forte coinvolgimento della comunità locale.

Altre positive novità si aggiungono alla già straordinaria offerta formativa della scuola primaria sanbellinese Pascoli.

Durante le recenti vacanze natalizie, infatti, è stata cablata una nuova aula che a breve sarà attiva come “aula Steam”, acronimo di Science, Technology, Engeneering, Art, Mathematics, e Dada, acronimo di Didattiche per Ambienti di Apprendimento: un metodo didattico di ispirazione scandinava che prevede di organizzare diversamente gli spazi, dove gli alunni siano in movimento fra una classe e l’altra. 

L’innovativa aula Steam è stata finanziata completamente con fondi Pnrr, grazie alla collaborazione tra la dirigenza scolastica col Dirigente Amos Golinelli e l’amministrazione comunale di San Bellino, con il sindaco Aldo D’Achille, l’assessore all’istruzione Raffaele Campion e l’importante lavoro dell’ufficio tecnico comunale. 

Così si arricchisce l’offerta per il benessere formativo, offrendo ad alunne ed alunni l’opportunità di immergersi in modo più coinvolgente nel mondo della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria, dell’arte e della matematica, grazie anche all’appassionato lavoro di un team di insegnanti stabile, che da lustri ormai segue con passione e professionalità i bambini e le bambine che frequentano la scuola.

Un ulteriore passo avanti è rappresentato dal cambiamento degli orari di apertura della scuola, che, a partire dal prossimo anno scolastico, 2024-2025, concentrerà le lezioni dal lunedì al venerdì. Sabato e domenica gli alunni e le alunne della scuola dell’infanzia e primaria staranno con le loro famiglie. Per agevolarle è stato confermato il servizio di trasporto gratuito per i bambini sia della scuola dell’infanzia Guanella che della scuola primaria. 

Inoltre, la scuola primaria ha confermato la collaborazione con la scuola dell’infanzia locale. Proprio in questi giorni si sono svolti i primi laboratori di continuità scolastica coinvolgendo alunni, alunne e insegnanti delle due realtà. 

Un aspetto particolarmente apprezzato della scuola dell’infanzia è l’implementazione di una mensa con cuoca interna che utilizza prodotti a chilometro zero per garantire cibi freschi e salutari. Un servizio al quale possono accedere anche gli alunni e le alunne che usufruiscono dell’apprezzato doposcuola pomeridiano rivolto ai bambini della scuola primaria.

La scuola primaria Pascoli, pronta sempre più ad accogliere nuove iscrizioni, è un esempio brillante di come la collaborazione tra comunità, istituzioni educative e genitori possa portare a una crescita significativa e a un ambiente educativo più ricco e appagante per i bambini e le bambine!

One Comment
  1. Un plauso grande alle maestre della scuola primaria, al sindaco Aldo D’ Achille e a tutti i genitori del paese e soprattutto ai genitori che da altri paesi limitrofi danno fiducia a questa solida istituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie