Seconda edizione della mostra di motociclette d’epoca  

Il 4 e il 5 marzo 2023 la sala della Pescheria Nuova del Comune di Rovigo, ospiterà la rassegna “Moto Storiche in Città”

ROVIGO – Anche quest’anno ritorna la mostra di veicoli d’epoca a due ruote in Pescheria. Il 4 e il 5 marzo 2023 la sala della Pescheria Nuova del Comune di Rovigo, ospiterà la seconda edizione della rassegna “Moto Storiche in Città”.

La mostra – nata da un’idea di Paolo Bechis, Presidente del Circolo Ruote Classiche Rodigino in collaborazione con Renzo Raimondi animatore del sito internet www.motoristorici.it, e con la collaborazione delle associazioni motociclistiche di Rovigo, lo Scooter club scooterdepoca.com, Arquata Lambretta Club, Cams, di alcuni modellisti e collezionisti della città, sarà patrocinata dal Comune di Rovigo e dall’Automotoclub Storico Italiano.

La manifestazione si inserisce in un’ottica di valorizzazione e promozione del centro storico del territorio polesano nonché della storia culturale del nostro territorio del patrimonio motociclistico.

Questa nuova edizione pone al centro della mostra lo scooter d’epoca in molte sue sfaccettature: all’interno delle sale si potrà ammirare circa 25 mezzi d’epoca dove è ovvio la farà da padrone l’eterna sfida tra le Lambrette e le Vespe.

Ma non solo, si cercherà di ricordare il mezzo nato utilitario ma divenuto sinonimo di italianità nel modo.

Ogni veicolo sarà dotato di una scheda descrittiva delle caratteristiche stesse del mezzo e del suo vissuto.

Al piano superiore della Pescheria nuova saranno esposti plastici e modellini sempre a carattere storico chiuso in apposite teche e verrà illustrata la storia della radio dagli inizi del 900 fino agli anni ’50.

Come detto l’evento sarà patrocinato dall’Asi – Automotoclub Storico Italiano – costituito nel 1966 e riconosciuto Ente morale di diritto privato per decreto del Presidente della Repubblica n.977 del 24 ottobre 1980, è una Federazione composta da 281 club federati e 46 club aderenti, che riunisce circa 202.000 appassionati di veicoli storici e rappresenta istituzionalmente il motorismo storico italiano presso tutti gli organismi nazionali ed internazionali competenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie